Questo sito utilizza cookies (anche di terze parti) per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità. Per maggiori informazioni o per negare il consenso clicca qui. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questo messaggio acconsenti all' uso dei cookies.

Accetto
Euronics – Acquista Online
Visita i nostri
SHOP in SHOP
Guide e tutorial

Pokémon GO, alla scoperta del gioco che sta facendo impazzire il mondo

Pokémon GO è un gioco per smartphone che utilizza la geolocalizzazione e la realtà aumentata per farci scovare, catturare, allenare e lottare con Pokémon virtuali presenti nel mondo reale che ci circonda.

Pokémon GO

Pokémon GO è il fenomeno del momento, l’app per smartphone in grado di riscrivere ogni record e che ha conquistato giocatori di ogni età, dagli Stati Uniti all’Australia, dal Canada all’Europa, compresa l’Italia dove l’app è stata rilasciata ufficialmente sul Google Play e l’Apple App Store il 15 di luglio. Pokémon GO è un gioco free-to-play con acquisti in app che sfrutta GPS, giroscopio e fotocamera dello smartphone per trasportare le creature create da Nintendo, Game Freak e Creatures Inc. nel mondo reale che ci circonda grazie alla geolocalizzazione e alla realtà aumentata.

Pokémon GO

MUOVERE I PRIMI PASSI IN POKÉMON GO

Una volta installata l’app è necessario creare un account di gioco oppure usare il proprio account Google e dare vita al proprio avatar virtuale selezionandone aspetti estetici come capelli, colore della pelle, vestiario e così via, in puro stile Gioco di Ruolo. Fatto questo il gioco posiziona il nostro avatar nel luogo reale in cui ci troviamo e sfrutta il servizio Google Maps per creare una mappa reale e fumettosa, che sarà essenziale per cominciare l’avventura a caccia di Pokémon, palestre e punti di interesse intorno a noi. I punti di interesse principali sono i PokéStop e le Palestre Pokémon.

  • PokéStop: forniscono al giocatore oggetti di gioco come Poké Ball per catturare i Pokémon, pozioni e altri oggetti utili per lo svolgimento del gioco, tra cui importanti aromi grazie alle quali attirare verso la propria posizione i Pokémon in libertà. Solitamente nel mondo reale sono luoghi pubblici, come musei o attrazioni turistiche.

  • Palestra Pokémon: qui i giocatori possono allenare i proprio Pokémon e sfidare altri possessori di Pokémon GO. Allenarsi è importante anche per ottenere monete grazie alle quali acquistare oggetti consumabili e polvere di stelle, con la quale far evolvere i Pokémon.

Smartphone in mano, un giocatore di Pokémon GO deve quindi spostarsi lungo la mappa di gioco, che come detto è basata sulle strade e le vie reali che ci circondano, seguire i punti di interesse ed esplorare l’ambiente per scovare i Pokémon nelle vicinanze. Una vibrazione dello smartphone ci avviserà nel caso vi sia una creatura vicino a noi, che a questo punto possiamo inquadrare usando la fotocamera dello smartphone. Se il dispositivo è dotato di giroscopio il Pokémon verrà visualizzato sovrapposto al paesaggio reale che stiamo inquadrando sfruttando il pieno potenziale della realtà aumentata, se invece ne è sprovvisto lo sfondo sarà neutro, creato dall’app. Un rapido tocco sulla Poké Ball presente a schermo ed ecco che il Pokémon di fronte a noi, al quale volendo possiamo anche scattare una foto, diventa parte della nostra collezione. Da sottolineare che, grazie alla geolocalizzazione, i Pokémon da catturare variano in base al luogo reale in cui ci troviamo e ne sono influenzati, quindi nei pressi di un lago o un fiume sarò più facile trovare Pokémon di elemento acqua, e così via.

Pokémon GO

CATTURIAMOLI TUTTI!

Diversamente dai classici videogame della serie Pokémon, in Pokémon GO il giocatore non deve battere il Pokémon che si trova davanti per farlo suo ma deve lanciargli contro la Poké Ball facendo uno swipe dal basso verso l’alto. Il risultato però non è garantito, visto che dipende da più fattori quali la forza del lancio, il tipo di sfera usata, il tempismo e altro ancora. Anche la cattura di un Pokémon fa ottenere al giocatore monete e polvere di stelle, da usare per aumentare la forza del mostriciattolo e farli evolvere così da completare il Pokédex, il catalogo/enciclopedia finale di tutti e 151 i Pokémon inclusi in Pokémon GO.

Pokémon GO

AMICIZIE, CAMMINATE E LA RISCOPERTA DI CIÒ CHE CI CIRCONDA

Il successo clamoroso di Pokémon GO non deriva solo dal fatto che fa leva sul sempre piacevole e accattivante concetto di catturare, allenare e far evolvere creature sempre più potenti, tutte da collezionare. Grazie all’uso delle tecnologie di geolocalizzazione e di realtà aumentata il titolo di Nintendo e The Pokémon Company spinge i giocatori fuori dalle mura domestiche, con evidenti benefici. Innanzitutto il gioco richiede che il giocatore vada fisicamente nel posto reale in cui c’è un Pokémon da catturare o un punto di interesse da scoprire, facendo uscire all’aria aperta anche le persone più pigre e sedentarie, che una volta arrivati sul posto dovranno poi mettersi d’impegno ed esplorare l’area intorno a loro per sbloccare altre creature e punti di interesse, in un circolo virtuoso che ha già fatto consumare suola di scarpe e calorie a milioni di persone. Logica conseguenza dell’andare in luoghi pubblici è quella di incontrare altri giocatori, con i quali poter stringere amicizie e condividere la propria passione. Infine, Pokémon GO consente di scoprire angoli della propria città mai visitati prima e di ammirare opere architettoniche e monumenti verso i quali non avevamo mai prestato troppa attenzione. Pokémon da scovare, PokéStop e Palestre Pokémon sono infatti spesso posizionati nei pressi di strutture ed edifici di interesse culturale, che grazie al nostro smartphone, spesso additato come fonte primaria di distrazione e isolamento, potremo così osservare con maggiore attenzione e apprezzare.

Pokémon GO

TRUCCHI E SEGRETI DEL PERFETTO ALLENATORE DI POKÉMON

Come tutti i videogiochi, anche Pokémon GO mette alla prova l’abilità dei giocatori nello scovare e catturare i Pokémon più rari, farli evolvere più velocemente e, più in generale, mettere in pratica trucchetti con i quali prolungare il divertimento con il gioco.

Pokémon GO

Ottimizzare la batteria dello smartphone: la geolocalizzazione, la connessione dati e la videocamera richieste da Pokémon GO possono mettere a dura prova la durata della batteria del nostro smartphone. Innanzitutto è bene attivare la Modalità Risparmio Batteria all’interno delle opzioni del gioco, la quale utilizza il giroscopio per oscurare lo schermo quando si capovolge lo smartphone senza però spegnerlo così da lasciare attiva l’app, e disattiva temporaneamente il touchscreen così che si possa mettere in tasca senza paura di premere inavvertitamente qualche tasto. Volendo è poi possibile disattivare la realtà aumentata premendo sull’icona in alto a destra nell’interfaccia di gioco così da non usare la videocamera e il giroscopio. Nei dispositivi Android è possibile agire sulla modalità di utilizzo del GPS, che si può impostare in modalità di ubicazione “Solo del dispositivo” invece che “Alta precisione”, così da utilizzare solo il GPS e non anche la connettività dati e Wi-Fi. Il primo “aggancio” della posizione sarà un po’ più lento ma la batteria ringrazierà. Infine, un bel power bank da almeno 4000 mAh è in grado di garantire una o più ricariche complete in mobilità e prolungare a dovere la nostra sessione di esplorazione.

Catturare con più facilità un Pokémon: se si disabilita la funzione di realtà aumentata il Pokémon che abbiamo inquadrato risulterà un po’ più facile da catturare visto che l’inquadratura non si muoverà seguendo ogni tremolio della nostra mano. Per aumentare le possibilità di cattura bisogna cercare di lanciare la PokéBall all’interno del cerchio animato che circonda la creatura: più il suo diametro è minore, maggiori sono le possibilità di cattura. Se il lancio ha successo apparirà un messaggio che indicherà la qualità del lancio che seguirà un climax da Bravo, Ottimo ed Eccellente. I giocatori più esperti hanno poi forse scoperto un trucchetto per aumentare le percentuali di successo di cattura: lanciare la PokéBall dandole un effetto curvo. Per lanciare una PokéBall con un effetto curvo bisogna selezionarla e farla roteare su se stessa fino all’apparizione di alcune stelline. Una volta carica di stelline, si può, con un po’ di esperienza, decidere quando effetto dare alla PokéBall, che lanciata sfreccerà seguendo una curva decisamente spettacolare. Unendo un lancio curvo a un centro perfetto, quasi nessun Pokémon potrà resisterci! Resta comunque il fatto che dopo un certo numero di tentativi di cattura falliti, il Pokémon scapperà in ogni caso.

Pokémon GO

Ottenere Pikachu come Pokémon iniziale: all’inizio il gioco ci consente di fare pratica e catturare uno tra Bulbasaur, Charmander e Squirtle. Se si vuole ottenere Pikachu bisogna evitare per tre volte di catturare i Pokémon che ci vengono proposti, così da far comparire la quarta volta come creatura opzionale anche Pikachu.

Tante Poké Ball sempre a disposizione: le Poké Ball sono fondamentali per catturare i Pokémon e quindi è bene averne sempre una bella scorta. Per fare rifornimento “al volo” di un gran numero di Poké Ball è possibile utilizzare i mezzi pubblici e inquadrare con la videocamera l’edificio segnato come PokéStop così da fare il pieno quando il mezzo gli passa davanti.

Scegliere l’evoluzione di Eevee: questo Pokémon della prima generazione può evolversi casualmente in tre modi diversi. A seconda della causalità è possibile ottenere Vaporeon, Flareon e Jolteon. All’interno del gioco sembra però che sia stato inserito una sorta di Easter-Egg (omaggio, trucchetto) grazie al quale, rinominando il Pokémon base Eevee in modi diversi è possibile annullare questa causalità ottenendo direttamente l’evoluzione desiderata. Con il nome Rainer diventerà Vaporeon, con Sparky si trasformerà in Jolteon e con il nome Pyro evolverà in Flareon.

I migliori hotel dove catturare Pokémon: se si ha in programma di fare un viaggio all’estero, è bene sapere che ci sono alcuni hotel che sono stati segnalati dai giocatori di Pokémon GO come ottimi posti dove trovare un gran numero di creature, a volte anche rare e preziose benché come i giocatori ben sanno la loro casualità è veramente molto alta. A Londra abbiamo l’Hotel Savoy, a Parigi la Villa Royale con due PokéStop e una Palestra Pokémon a distanza ravvicinata, a Sydney il Mantra 2 Bond Street è pieno di animaletti tra i corridoi delle sue stanze più esclusive, il Parco Nazionale di Seorakan in Corea del Sud e infine Las Vegas, che straborda letteralmente di Pokémon.

Pokémon GO

Prodotti Correlati

Ultime Notizie

Solo nei Volantini Euronics trovi tutte le promozioni e le grandi offerte della nostra catena di negozi di elettronica, informatica, elettrodomestici e telefonia. Sfoglia il Volantino dell'Euronics più vicino a te per trovare tutti gli sconti ed i prodotti sottocosto del momento.