Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Fotografia e Videocamere

Z 6 e Z 7 con tecnologia Z-Mount: la proposta di Nikon per rivoluzionare il mondo mirrorless
08.10.2018 - Novità e anteprime

Z 6 e Z 7 con tecnologia Z-Mount: la proposta di Nikon per rivoluzionare il mondo mirrorless

Nikon ha lanciato sul mercato le nuove fotocamere mirrorless full frame Z 7 e Z 6, caratterizzate dal sistema Z-Mount: un innesto ampio che permetterà di utilizzare su una mirrorless obiettivi ancora più luminosi.

Due nuove fotocamere mirrorless di fascia alta e un intero nuovo sistema di obiettivi, chiamato serie Z: ecco la proposta Nikon di fine agosto. Partiamo proprio da quest’ultimo: l’innesto a baionetta dell’innovativo sistema Z-Mount ha un diametro interno di 55 mm (rispetto ai 44 dell’attacco F delle reflex Nikon) e offre ampie possibilità di scelta delle ottiche, comprese quelle di fascia alta dedicate ai professionisti. Il sistema Z-Mount è compatibile, grazie all’adattatore a baionetta FTZ, con gli obiettivi NIKKOR F-Mount. Alcune ottiche tra quelle utilizzabili con le nuove Z 7 e Z 6 sono già disponibili nei negozi, ma molte altre arriveranno nei prossimi mesi, compresa quella con apertura fino a f/0.95.

Nikon Z 6 e Z 7

Il mirrorless a pieno formato

Gli appassionati ed esperti di settore che hanno avuto la possibilità di mettere alla prova Z 6 e Z 7 si sono detti entusiasti. Entrambe le macchine integrano un sensore CMOS in pieno formato (FX Nikon), retroilluminato con punti AF a rilevazione di fase integrati sul piano focale. Mentre la prima vanta 24,5 Megapixel e supporta un intervallo ISO pari a 100–51.200, la seconda ha ben 45,7 Megapixel e un intervallo ISO da 64 a 25.600. Per quanto riguarda i punti AF, Z 6 ne ha 273 e Z 7 493, ed entrambe le mirrorless consentono di ottenere una copertura del 90% dell’area corrispondente all’immagine, sia in verticale sia in orizzontale.
La stabilizzazione e la riduzione delle vibrazioni sono affidate all'unità VR integrata, il cui effetto offre l'equivalente di un tempo di posa più veloce fino a 5,0 stop. Questa funzione può essere usata efficacemente pure con gli obiettivi NIKKOR F, compresi quelli privi di funzione VR ottica.
Nonostante la rivoluzione dell’attacco di ampio diametro, il corpo macchina risulta compatto. L’impugnatura è comoda e i pulsanti selettore secondario, AF-ON, ISO e compensazione dell'esposizione sono tutti facili da raggiungere, mentre il display inclinabile posizionato nella parte superiore della fotocamera a mostrare tutte le informazioni sulle impostazioni risulta molto pratico, grazie anche al touch screen.

Nikon Z 6 e Z 7

Algoritmi e processore di elaborazione ottimizzati

Il sistema AF ibrido delle nuove Z 6 e Z 7 sfrutta un algoritmo messo a punto appositamente per il sensore in formato FX, che garantisce un passaggio automatico senza intoppi dall’AF a rilevazione di fase sul piano focale all’AF con rilevazione di contrasto.
Il processore di elaborazione è stato anch’esso migliorato e ottimizzato. Il nuovo EXPEED 6, infatti, offre immagini ancora più brillanti ricche di dettagli e supporta 20 effetti regolabili con un controller che va da 0 a 100, ideati per dare libero sfogo alla creatività dei fotografi. L’opzione legata alla nitidezza chiamata Mid-range e aggiunta ai parametri di Picture Control aumenta il controllo sul contrasto a livello microscopico sia quando si scatta sia quando si registra un filmato HD.

Nikon Z 6 e Z 7

Un mirino elettronico che ricorda quello ottico

Secondo quanto dichiarato dal produttore, il mirino elettronico con pannello OLED è facile da utilizzare come i più tradizionali mirini ottici e offre comunque una visione chiara con ridotta aberrazione che affatica poco gli occhi, anche durante le riprese prolungate e le sessioni fotografiche più intense. Su entrambe le camere questo mirino garantisce una copertura dell'inquadratura di circa il 100%, un ingrandimento pari a 0,8× ed un angolo di visione diagonale di 37°. La finestra di protezione oculare è stata trattata con una miscela al fluoro per offrire una più lunga resistenza allo sporco.

Nikon Z 6 e Z 7

Video in tutti i formati

Pensate non solo per gli appassionati ma anche per i professionisti che realizzano video per lavoro, Z 6 e Z 7 supportano la registrazione di filmati in formato FX, con risoluzione dal 4K (UHD, 3840×2160) a 24/25/30p, al full-HD/120p. Tra le tante funzioni e caratteristiche delle due fotocamere che ottimizzano la ripresa video ci sono il supporto ai timecode per semplificare l’operazione di sincronizzazione tra girato e audio (quando le sequenze vengono realizzate con più dispositivi), l’ampia tavolozza di colori e i dodici stop.

Nuove ottiche Z per le nuove mirrorless

Contestualmente al lancio delle nuove fotocamere Z 7 e Z 6, Nikon ha presentato 3 nuovi obiettivi dedicati che offrono alte prestazioni e buona versatilità anche grazie alla ridotta distanza di messa a fuoco della flangia pari a soli 16 mm. Gli obiettivi intercambiabili NIKKOR Z 24-70mm f/4 S, NIKKOR Z 35mm f/1.8 S e NIKKOR Z 50mm f/1.8 S appartengono tutti alla neonata gamma S-Line, parte della famigli di obiettivi NIKKOR Z.

Nikon Z 6 e Z 7