Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Fotografia e Videocamere

a6300, autofocus ultrarapido e video 4K per la nuova Compact System Camera di Sony
19.02.2016 - Novità e anteprime

a6300, autofocus ultrarapido e video 4K per la nuova Compact System Camera di Sony

Sony α6300 è la nuova Compact System Camera di alta gamma dotata di un autofocus estremamente rapido e preciso, sensore da 24,2 MP e avanzate funzioni di ripresa 4K.

Sony α6300

A marzo gli appassionati di fotografia e video di alto livello potranno mettere le mani sulla nuova α6300, la Compact System Camera di Sony che si posiziona nella fascia premium del catalogo dell’azienda giapponese. Questo grazie a caratteristiche tecniche e funzioni estremamente evolute, a partire dal sistema AF ultra rapido e l’inedito sensore APS-C da 24,2 MP con funzione di ripresa video 4K. Il sistema 4D Focus con Fast Hybrid AF di Sony consente infatti di bloccare la messa a fuoco sul soggetto desiderato in soli 0,05 secondi sfruttando ben 425 punti AF a rilevamento di fase, così da consentire la cattura di immagini a 11 frame al secondo con autofocus continuo e tracking dell’esposizione. Un numero così elevato di punti AF permette inoltre alla α6300 di mantenere con molta più precisione il fuoco su un soggetto in movimento, che viene circondato da una densità di punti AF circa 7,5 volte superiore rispetto al modello α6000. La macchina mantiene queste prestazioni anche utilizzando, tramite adattatore, gli obiettivi ad attacco A invece dei classici con attacco E, una prerogativa sinora dei modelli Full Frame α7R II e α7 II.

Sony α6300

Grande definizione per foto e video

Cuore della α6300 è l’inedito sensore CMOS Exmor da 24,2 MP, dotato di nuovi cablaggi in rame che migliorano la cattura della luce, affiancato a sua volta dal processore BIONZ X grazie al quale ottenere immagini dettagliate e con basso rumore anche usando la sensibilità di 51.200 ISO. Un’ulteriore novità dell’α6300 è la possibilità di riprendere spettacolari video 4K in formato Super 35 mm, con la macchina che cattura un numero 2,4 superiore di informazioni rispetto al classico 4K UHD e poi le sovracampiona per dotare di dettagli incredibili il filmato 4K finale. A questo risultato concorrono il codec XAVC S da 100 Mbps e impostazioni avanzate per gamma cromatica e spazio colore ampliato. I più creativi apprezzeranno la modalità di registrazione Full HD a 120 fps, per slow motion come al cinema. Chiude il quadro l’ingresso per microfoni esterni, anche con connettore XLR tramite kit adattatore di Sony.

Sony α6300

Robusta ed ergonomica

Sony ha curato con attenzione ogni aspetto dell’α6300, come il mirino, che è un XGA OLED Tru-Finder con risoluzione di circa 2,4 milioni di pixel, il corpo in lega di magnesio, la presenza di nove pulsanti personalizzabili, il misuratore digitale, un sistema antipolvere e antiumidità ottimizzato, un attacco ottiche dalla struttura rinforzata, un nuovo otturatore e una nuova ghiera. Puntuale anche la connettività con Wi-Fi e NFC. Infine, Sony ha annunciato, in contemporanea con la α6300, il debutto della nuova serie di obiettivi G Master, caratterizzati da attacco E Full Frame e disponibili al momento in tre versioni: uno zoom standard 24-70 mm ad apertura F2.8 costante, un obiettivo a focale fissa 85 mm F1.4 e un teleobiettivo zoom 70-200 mm ad apertura F2.8 costante.

Sony α6300

VIDEO