Phon, piastre liscianti, arricciacapelli e spazzole per lo styling: la tecnologia al servizio della bellezza | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Elettrodomestici

Phon, piastre liscianti, arricciacapelli e spazzole per lo styling: la tecnologia al servizio della bellezza
14.04.2020 - Novità e anteprime

Phon, piastre liscianti, arricciacapelli e spazzole per lo styling: la tecnologia al servizio della bellezza

Capelli sempre lucenti e in ordine? Ecco come scegliere i piccoli elettrodomestici più adatti alla propria capigliatura.

Spazzola e asciugacapelli spesso non sono sufficienti a garantire l’acconciatura desiderata. È necessario utilizzare uno o più elettrodomestici dedicati alla pettinatura, come piastre liscianti e arricciacapelli. Ma anche l’acquisto dell’asciugacapelli stesso è importante, perché può fare la differenza tra un capello che resta bello e in ordine a lungo e un’acconciatura che perde troppo presto la sua forma e lascia il capello spento e sfibrato. Per scegliere con cura tra i tanti strumenti di bellezza in vendita sugli scaffali dei negozi e dedicati alle chiome di tutti i tipi le parole chiave sono due: tecnologie e materiali.

L’ASCIUGACAPELLI

La tecnologia svolge oggi un ruolo molto importante nella vita quotidiana, anche quando si tratta di prendersi cura di sé stessi. Una verità che vale pure per tutti quegli strumenti che servono a modellare i capelli, phon compresi. In generale, gli asciugacapelli di nuova generazione consentono di eliminare l’acqua in poco tempo, con numerosi benefici per la salute del cuoio capelluto e per i consumi in bolletta. L’esposizione più breve alle temperature elevate di asciugatura preserva più a lungo la bellezza del capello che resta lucido e tende meno ad aprirsi formando le famigerate doppie punte.

MOTORE E TIPOLOGIA DI ASCIUGATURA

Uno dei primi elementi da valutare quando si vuole acquistare un asciugacapelli è la potenza del motore. Bisogna infatti assicurarsi che l’apparecchio possa lavorare al meglio sia alle alte sia alle basse temperature. Ecco perché è meglio preferire asciugacapelli con wattaggi elevati. Altro elemento importante è la possibilità di variare quantità di calore e temperature, per adattarle alla propria capigliatura. Alcuni phon permettono di scegliere la temperatura desiderata e hanno sensori che impediscono di eccedere. Un capello sottile, ad esempio, sarebbe meglio asciugarlo a una temperatura più bassa, in modo da non danneggiarlo e sfibrarlo, senza però rinunciare a ottenere una piega veloce e precisa. Un capello corto che viene tagliato spesso può essere sottoposto senza troppi timori a temperature maggiori, ma un asciugacapelli potente può essere comunque utile per un’acconciatura corta, se è elaborata. 

ELEMENTI IN CERAMICA

Dal punto di vista delle tecnologie impiegate, la maggior parte dei phon utilizzano ceramica e/o ioni. Gli elementi riscaldanti in ceramica, pur sfruttando un tipo di asciugatura “tradizionale” (ovvero tramite calore), permettono minori tempi di asciugatura rispetto ai phon che ne sono privi e soprattutto garantiscono una temperatura uniforme che non fa soffrire il capello. Alcuni prodotti hanno un plus: elementi in ceramica infusi di tormalina e vitamine. La tormalina è un minerale che emette naturalmente ioni negativi quando viene riscaldata, riducendo significativamente il problema fastidioso dei capelli crespi. Contribuisce anche a dare alla capigliatura un aspetto setoso e brillante, perché gli ioni sono in grado di “nutrire” il capello, come fa una crema idratante con la pelle. Una funzione simile viene svolta dalle vitamine rilasciate da alcuni asciugacapelli.

POTERE AGLI IONI

Quando i capelli vengono spazzolati, soprattutto in certe condizioni ambientali, possono caricarsi di elettricità statica positiva, cosa che tende a separarli e a renderli molto difficili da “domare”. Gli apparecchi dotati di ionizzatore, insieme al flusso d’aria calda che rilasciano, sono in grado di emettere ioni negativi che eliminano l’elettricità statica facilitando la messa in piega. E non solo. L’utilizzo degli ioni negativi aiuta a mantenere i capelli più morbidi perché le gocce d’acqua presenti sui capelli vengono suddivise in particelle più piccole che vengono assorbite su tutta la lunghezza, garantendo asciugatura e idratazione allo stesso tempo. I tempi di asciugatura sono generalmente più brevi rispetto a quelli garantiti dai phon tradizionali perché la ionizzazione delle gocce d’acqua fa “sparire” l’effetto bagnato pur evitando la disidratazione. Chi ha una capigliatura folta dovrebbe optare per un phon con tecnologia agli ioni, perché consente un’asciugatura più agevole dei punti più critici e difficili da raggiungere. Mentre coloro che hanno capelli fini o non particolarmente numerosi possono affidarsi tranquillamente a un’asciugatura “più classica”, tramite elementi in ceramica e calore. L’ideale per tutti è scegliere un apparecchio che offra entrambi i vantaggi. 

LA PIASTRA LISCIANTE

Si tratta di uno strumento di facile utilizzo, prodotto in diversi formati e materiali. Può sfruttare molteplici tecnologie per arrivare al risultato voluto: capelli perfettamente lisci e in ordine. Esistono piastre liscianti larghe o strette, che utilizzano il calore, il vapore piuttosto che gli infrarossi, con o senza funzione ionizzante, di ceramica o titanio, rivestite in tormalina e olii minerali… tutte caratteristiche che possono anche essere combinate tra loro. Ecco quali sono i vantaggi apportati da ciascuna di queste specifiche tecniche.

DIMENSIONI E MATERIALI

Per quanto riguarda le dimensioni, una piastra per capelli con trafile larghe (l’elemento riscaldato che consente l’acconciatura) è particolarmente adatta a chi ha i capelli lunghi, perché permette di modellarli con facilità in breve tempo. Chi ha una capigliatura molto folta e voluminosa, invece, dovrebbe preferire una piastra dal design sottile e stretto, meglio se con trafile lunghe, per muoversi agevolmente tra una ciocca e l’altra dopo aver suddiviso i capelli con cura. Le trafile delle piastre di livello professionale vengono studiate per racchiudere l’intera ciocca trattata: aderendo al meglio assicurano che tutti i capelli ricevano lo stesso grado di calore in un’unica passata. Inoltre, quando la piastra ha un valido meccanismo di chiusura attorno alla ciocca risulta più facile esercitare la giusta pressione per ottenere una stiratura senza difetti. 

VELOCITÀ DI RISCALDAMENTO

C’è poi un altro elemento importante da considerare nella scelta della piastra lisciante: il tempo impiegato al raggiungimento della temperatura di utilizzo selezionata e la distribuzione del calore. Una piastra è tanto più professionale quanto più è veloce a riscaldarsi (bastano cioè pochi minuti) e se distribuisce in modo omogeneo e costante il calore durante il passaggio della ciocca nella trafila, dalle radici alle punte. 

MATERIALI ALL’AVANGUARDIA

Perché sono così importanti i materiali delle piastre? Il rivestimento degli elementi liscianti permette di ottenere un capello stirato e idratato che non si spezza. Più in generale i materiali di ultima generazione evitano di stressare i capelli e proteggono la salute del cuoio capelluto. Mentre in passato le placche delle piastre erano semplicemente realizzate in metallo, oggi vengono utilizzati prevalentemente la ceramica o il titanio, spesso con l’aggiunta di un rivestimento di tormalina e olii che nutrono il capello mentre viene trattato. Rivestire le placche serve anche ad assicurare una maggiore distribuzione e uniformità del calore, sempre per non rovinare i capelli a causa delle temperature troppo alte.

TECNOLOGIE PER LISCIARE E PROTEGGERE I CAPELLI

La tecnologia alla base del funzionamento delle piastre liscianti si è evoluta negli ultimi anni, o meglio si è differenziata l’offerta. Alle piastre che sfruttano il calore delle trafile si sono affiancate quelle a vapore e a infrarossi. L’impiego del vapore è particolarmente indicato per chi fa un uso quotidiano o comunque molto frequente della piastra, perché contribuisce notevolmente all’idratazione del capello. I raggi infrarossi permettono una penetrazione più profonda del calore generato che raggiunge il cuore del capello riscaldandolo dall’interno verso l’esterno, sempre senza rovinarlo. In questo modo modellare l’acconciatura risulta più facile e il risultato dura più a lungo: un vantaggio importante soprattutto per chi ha una chioma molto folta. 

ARRICCIACAPELLI E SPAZZOLE STYLING

I ferri arricciacapelli funzionano come delle spazzole termiche. La loro superficie, al pari di quella delle piastre liscianti, può essere costituita da materiali differenti, come la ceramica o il titanio. Anche in questo caso possono essere presenti dei rivestimenti utili a preservare la salute del capello, come la tormalina. La spazzola si scalda e permette di arricciare le ciocche arrotolandole attorno al corpo centrale. La forma dell’elettrodomestico può variare: ne esistono di conici con diametro più o meno largo, lisci, a doppia o tripla onda e a spirale. In generale, tutti consentono di ottenere onde morbide più o meno ampie o arricciate. Esiste anche una tipologia di arricciacapelli automatico che permette di realizzare ricci perfetti dall’aspetto naturale senza alcuno sforzo. Come pure un modello dedicato a trecce e torchon. Il risultato è reso possibile da un cilindro rotante in cui viene inserita la ciocca di capelli. Il processo di autocurling o intreccio avviene in pochi secondi (mediamente meno di 15) e c’è la possibilità di scegliere tra boccoli e onde più o meno stretti o in alternativa decidere di intrecciare due o tre ciocche a seconda del modello. Infine per chi cerca un articolo tutto-in-uno ci sono le spazzole con accessori intercambiabili che possono fungere anche da phon.

DYSON - SUPERSONIC

Il Supersonic di Dyson è un asciugacapelli di ultima generazione che vanta potenza massima pari a 1600 Watt. Dotato di ionizzatore permette di scegliere tra quattro temperature e tre velocità e nella confezione sono inclusi diffusore e concentratore per tutti i tipi di capelli e acconciature, oltre a un beccuccio lisciante per mettere in piega mentre si elimina l’acqua. Da una parte il flusso d'aria viene amplificato producendo un getto d'aria controllato ad alta velocità che offre un’asciugatura rapida. Dall’altra le quattro impostazioni di calore (100 °C Asciugatura rapida e acconciatura, 80 °C Asciugatura normale, 60 °C Asciugatura delicata, 28 °C Freddo costante) proteggono il capello da un uso indiscriminato di aria troppo calda. Il motore digitale Dyson V9, posizionato nell'impugnatura, gira in media sei volte più velocemente rispetto ai motori degli asciugacapelli tradizionali, senza produrre alcun rumore. Dyson Supersonic risulta infine molto leggero con i suoi 630 grammi.

IMETEC – POWER TO STYLE K6 2300

Questo asciugacapelli targato Imetec è dotato di ionizzatore 3.0 in grado di produrre fino a tre milioni di ioni, per capelli più idratati e lucenti, privi di effetto crespo. Il motore potente da 2300 Watt massimi garantisce un’asciugatura rapida anche a chi ha i capelli molto lunghi. Grazie al diffusore è possibile asciugare al meglio acconciature ricce o mosse assicurando il giusto grado di volume e compattezza. Power to Style K6 2300 mette a disposizione otto combinazioni aria/temperatura. Infine non mancano la funzione per il Colpo d’aria fredda, il convogliatore direzionabile, il filtro di protezione removibile e un anello di aggancio per appendere il phon alla parete.

BABYLISS - ST395E I-PRO 230 STEAM

La piastra per capelli I-Pro 230 Steam di Babyliss è dotata di SteamFunction. Grazie al vapore, attivabile con un interruttore posto sul bordo della piastra inferiore e regolabile su 2 livelli di intensità, è in grado di idratare al meglio i capelli mentre li stira e può anche essere utilizzata semplicemente con il calore, per una stiratura “tradizionale”. Sfruttando lo ionizzatore, inoltre, l’elettricità statica viene eliminata dal capello. I-Pro 230 Steam raggiunge la temperatura massima di 230 °C in modo rapido, attraverso 5 regolazioni che partono dai 150 °C. Le piastre sono adatte sia ai capelli lunghi sia a quelli di media lunghezza grazie alle dimensioni pari a 38x85 mm. Infine, il pettine integrato retraibile che è possibile spostare su 3 posizioni differenti permette di districare la ciocca massimizzando l'azione lisciante. La piastra è dotata di custodia termoresistente per un uso ancora più sicuro e di un comodo display digitale.

IMETEC - MY PRO CREATIVITY INFRARED B8 200

La piastra lisciante di Imetec My Pro Creativity Infrared B8 200 è dotata di tecnologia a infrarossi 4 Plates System per favorire la penetrazione del calore all’interno del capello garantendo un risultato più duraturo. Grazie al Double Efficacy System permette sia di lisciare i capelli sia di realizzare acconciature mosse sfruttando il profilo arrotondato degli elementi in ceramica (Special Round Design). Le trafile sono rivestite di cheratina per un effetto luminoso che preserva la salute del capello. Il design di questo piccolo elettrodomestico è stato progettato allo scopo di facilitare la vita di chi ha una capigliatura folta e ribelle, difficile da domare. Mentre il primo set di piastre modella i capelli, il secondo fissa lo styling su tutta la lunghezza della ciocca. Inoltre le trafile, essendo oscillanti, si adattano alla ciocca massimizzando l’effetto voluto tanto da rendere sufficiente una sola passata. La temperatura può essere portata in 11 step da 130 °C a 230 °C. Ogni piastra misura singolarmente 12x90 mm. My Pro Creativity Infrared B8 200 è pronta all’uso in soli 10 secondi.

BABYLISS – TWIST SECRET

Pensata per gli amanti delle acconciature intrecciate, Babyliss Twist Secret è in grado di realizzare in modo automatico trecce e torchon. Basta inserire due o tre ciocche di capelli a seconda della pettinatura desiderata e premere il tasto per attivare la rotazione. Sono selezionabili due diverse velocità e la rotazione può essere oraria o antioraria, così da personalizzare al meglio l’acconciatura, mentre ganci e testina ruotano in maniera separata. Leggero e facile da impugnare, questo arricciacapelli si utilizza senza alcuna fatica anche grazie all’impugnatura ergonomica e dà la possibilità di aggiungere all’acconciatura perline ed elastici. Funziona inserendo due batterie AA ed è totalmente sicuro sui capelli.

GA.MA. - MULTISTYLER TURBO IONIC

Tra gli strumenti dedicati alla cura dei capelli ci sono anche le spazzole multifunzione come la Multistyler Turbo Ionic di GA.MA. Consente di realizzare look diversi grazie ai sei accessori facilmente intercambiabili. La bocchetta la trasforma in un phon portatile che permette di asciugare l’acqua in eccesso prima di iniziare lo styling. Dotata di ben tre termospazzole rotonde da 33, 30 e 21 mm di diametro è adatta sia a chi ha i capelli lunghi e molto folti sia a chi preferisce tagli più corti. In dotazione c’è una spazzola lisciante che prepara i capelli all’utilizzo della piastra e un arricciacapelli per realizzare ricci stretti e fitti. Dotato di tecnologia Ion Plus aiuta a evitare l’effetto crespo per capelli più brillanti e morbidi. Non solo: la tecnologia Nano Silver elimina i batteri presenti sulle setole delle spazzole e sul tubo dell’arricciacapelli. Infine, il cavo è girevole a 360° per una maggiore comodità di utilizzo. Potenza massima 1200 W.

ROWENTA - CF6430 VOLUM'24 RESPECTISSIM

La spazzola volumizzante Volum'24 Respectissim di Rowenta è in grado di donare volume ai capelli partendo dalle radici grazie al rullo che ruota scivolando delicatamente sulle ciocche. La protezione anti-scottature evita spiacevoli incidenti rendendo sicuro l’uso vicino alla cute. Questo piccolo elettrodomestico raggiunge una temperatura massima di 170 °C in soli 60 secondi per essere subito pronto all’uso. Il rivestimento degli elementi riscaldati in Ultra Shine Nano Ceramic e la presenza dello ionizzatore lasciano i capelli sempre in ordine e ben idratati. Per riporre più facilmente la spazzola è presente un meccanismo che blocca le piastre quando non sono in uso. Il cavo lungo 1,8 metri e l’impugnatura ergonomica permettono di muovere Volum’24 Respectissim con facilità.

 

<