Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Elettrodomestici

Ancora poco usata, l'asciugatrice si appresta a entrare sempre più spesso nelle nostre case
30.12.2010 - Guide e tutorial

Ancora poco usata, l'asciugatrice si appresta a entrare sempre più spesso nelle nostre case

Asciugatrice

L’asciugatrice è un elettrodomestico molto utilizzato all’estero ma ancora relativamente poco diffuso nel nostro paese anche perché, fortunatamente, il sole e il bel tempo non ci mancano.
Comunque, la tendenza sta cambiando. Le case sono sempre più piccole e alcuni comuni vietano addirittura di stendere il bucato ad asciugare a vista sulle strade di paesi e città rendendo impossibile l’utilizzo di terrazzi e stendini. Inoltre, per quanto l’Italia possa essere conosciuta il paese del sole, d’inverno non è facile far asciugare i panni e il bucato da lavare tende ad accumularsi negli appositi contenitori.
Un altro fattore da considerare, come sa bene chi abita in zone a forte incidenza di smog, è che i panni puliti stesi all’aria aperta possono essere rovinati dall’inquinamento cittadino.

Per risolvere tutto ciò ecco le asciugatrici, veri e propri strumenti di lavoro dotati di un numero elevato di programmi in grado di rispondere a ogni tipo di esigenza e di soddisfare ogni richiesta.
Per quanto riguarda l’ingombro, le asciugatrici hanno le dimensioni di una lavatrice e, proprio come le lavatrici, sono disponibili in misure diverse. Inoltre, alcune aziende propongono combinazioni lavatrice/asciugatrice che permettono di porre i due elettrodomestici uno sopra all’altro.
Le asciugatrici aspirano aria dall’ambiente, la riscaldano e l’indirizzano verso i panni da asciugare. Il calore prodotto non rovina i capi di vestiario, anzi, è regolato in modo da renderli più morbidi e piacevoli al tatto. Inoltre, i panni sono mossi delicatamente all’interno dell’asciugatrice in modo da poter eliminare rapidamente ogni traccia di umidità.
Le asciugatrici, per svolgere adeguamenti il proprio lavoro, possono utilizzare principalmente due tecnologie: condensazione e pompa di calore.

Asciugatrice

Asciugatrici a condensazione
Nelle asciugatrici a condensazione, attualmente i più diffusi sul mercato, l’acqua dell’asciugatura, trasformata in vapore dal calore, è ricondensata e quindi espulsa all’esterno. Ciò avviene tramite uno scarico che può essere autonomo o lo stesso di quello della lavatrice. Il vantaggio di un’asciugatrice a condensazione è il suo costo d’acquisto generalmente più basso di quello di una asciugatrice a pompa di calore. Gi contro, genera un consumo maggiore d’energia.

Asciugatrice

Asciugatrici a pompa di calore
Nelle asciugatrici a pompa di calore il riscaldamento, ma anche il raffreddamento, dell’aria si ottiene tramite un compressore simile a quello dei normali frigoriferi. Questo motore permette di generare calore a basso costo energetico. Per questo motivo, le asciugatrici a pompa di calore consumano molto meno di quelle a condensazione. L’aspetto negativo è che hanno un prezzo maggiore al momento dell’acquisto che si ripaga, comunque, nel tempo. Ovviamente, più si utilizza l’asciugatrice, più è conveniente acquistarne un modello a pompa di calore rispetto a una a condensazione.