Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Lightning Returns: Final Fantasy XIII
18.02.2014 - Novità e anteprime

Lightning Returns: Final Fantasy XIII

500 anni dopo la conclusione di Final Fantasy XIII-2 mancano solo pochi giorni prima che il mondo di Nova Chrysalia scompaia definitivamente dall’universo. Solo Lightning può provare a scongiurare tale catastrofe e per questo motivo viene risvegliata dal suo sonno decennale all’interno di un arcipelago di isole chiamato Nova Chrysalia. Con questa premessa inizia Lightning Returns: Final Fantasy XIII, il terzo e ultimo capitolo della saga Fabula Nova Crystallis, iniziata con Final Fantasy XIII nel 2009 e proseguita nel 2011 con Final Fantasy XIII-2. Come il titolo lascia ben intendere, le vicende si concentrano sul personaggi di Lightning, già conosciuto nei precedenti episodi ma qui "caricata" delle responsabilità di essere l’unico e assoluto protagonista delle vicende. Una scelta coraggiosa da parte dei produttori di Square Enix, visto che si riflette direttamente sul gameplay in quanto l’eroina è l’unico personaggio controllabile dal giocatore a differenza di quanto previsto sinora da un po’ tutti i giochi della serie Final Fantasy. Il meccanismo che regola i combattimenti è derivato dai due precedenti capitoli della saga, con la barra di ATB sempre presente e da tenere in considerazione per la gestione dei colpi e delle magie, ma il ritmo degli scontri è assai più rapido e concitato, con Lightning che può compiere svariate mosse e azioni dirette senza bisogno di passare dai menu di scelta, come salire su piattaforme, nascondersi dietro elementi dello scenario e parare - con il giusto tempismo - i colpi dei nemici prima di partire all’offensiva. Un’impronta più action quindi, favorita anche da aree di gioco più ampie e un’elevata personalizzazione delle mosse a disposizione, oltre che delle armi e dell’equipaggiamento con i quali potenziare la protagonista.


La storia, di grande impatto e caratterizzata dal consueto respiro epico proprio degli altri Final Fantasy - merito anche delle numerose e spettacolari sequenze in computer grafica che anche qui fanno la loro bella figura - è impreziosita dall’intrigante "fattore tempo". Il giocatore infatti inizia l’avventura avendo a disposizione circa sette giorni/gioco di tempo per evitare la catastrofe, equivalenti a circa 14 ore di avventura, con la possibilità però di aumentare il suo tempo a disposizione svolgendo le svariate sotto-missioni che infarciscono il gioco, utili anche per avere un quadro generale più completo degli avvenimenti in corso e della loro origine. Il conto alla rovescia che scandisce la sessione di gioco solo raramente mette eccessiva fretta fretta all’appassionato - che in linea di massima può esplorare il mondo di Nova Chrysalia senza troppo affanno -, instillando generalmente un sano feeling di "catastrofe imminente" che dona un po’ di pepe alle azioni che avvengono su schermo. In totale l’avventura assicura infatti circa 50 ore di divertimento.

SCHEDA DEL GIOCO

Genere: Gioco di ruolo giapponese
Sviluppatore: Square Enix
Publisher: Square Enix
Giocatori: 1
Lingua audio: inglese
Lingua testi: italiano
Lingua manuale: italiano
Piattaforme: PlayStation 3, Xbox 360
PEGI: 16+

VIDEO