Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Lost Planet 3: azione, sopravvivenza ed esplorazione
05.09.2013 - Novità e anteprime

Lost Planet 3: azione, sopravvivenza ed esplorazione

Lost Planet 3

Un ritorno alle origini per l’affascinante saga di Lost Planet, con un terzo capitolo che si pone come prequel degli eventi narrati nel capostipite e che da questo eredita anche molte delle caratteristiche di gameplay principali.
Una scelta, quella dei programmatori di Spark Unlimited, che abbandona le meccaniche fortemente cooperative del secondo episodio, per focalizzarsi su una storia intrigante ricca di colpi di scena, personaggi ben caratterizzati e una giusta alternanza tra fasi puramente action in terza persona e altre maggiormente esplorative con venature da survival horror.

Lost Planet 3

A fare da collante ci pensa l’azzeccata ambientazione in cui il giocatore si trova calato: distese ghiacciate, tempeste di neve, temperature estreme e scarsa visibilità all’aperto da un lato, cunicoli scarsamente illuminati e ambienti angusti tra cui muoversi quando ci si trova negli ambienti interni, dall’altro.
Protagonista del gioco è Jim, un semplice tecnico giunto sul pianeta E.D.N. III per guadagnare quanti più soldi possibile grazie all’operazione di terraforming pianificata sul pianeta e da portare a termine localizzando le rare fonti di T-Energy celate sotto il ghiaccio e in grado di scioglierlo fino a rendere abitabile la superficie.

Lost Planet 3

Ovviamente nulla andrà come previsto e ben presto la semplice esplorazione del pianeta – che può avvenire a piedi in terza persona o guidando con visuale in prima persona i mastodontici mech di trivellazione messi a disposizione dalla compagnia di terraforming – si trasformerà in una missione di sopravvivenza ed eliminazione delle creature aliene intenzionate ad annientare tutte le forme di vita presenti su E.D.N. III.
Per far fronte a tale minaccia Jim può contare su un arsenale di armi da fuoco di tutto rispetto, arsenale che deve essere migliorato per far fronte a nemici sempre più grossi e minacciosi accumulando crediti, che si ottengono completando sia missioni principali che secondarie, sbloccabili parlando con i personaggi presenti nella base iniziale e che si incontreranno nel corso dell’avventura.

Lost Planet 3

Anche il mech, chiamato Rig, disponibile in svariate sezioni di gioco, può e deve essere potenziato, visto che il suo ruolo assume importanza vitale nel tener testa ai boss più grossi e imponenti ideati dai programmatori, da abbattere sfruttando i colpi di maglio e la trivella del nostro fido bestione d’acciaio, oppure combinando le abilità del mech con quelle di Jim, che può uscire dal mezzo anche durante lo scontro per colpire, ad esempio, punti vitali dei mostri altrimenti irraggiungibili.
Non mancano poi saltuari QTE, ossia Quick Time Event che donano al titolo ancora più dinamismo e dove prontezza di riflessi e corretta esecuzione dei comandi che compaiono a schermo fanno la differenza tra la vita e la morte del nostro alter ego digitale.

Lost Planet 3

Oltre alla storia, sviluppata con buoni colpi di scena e momenti topici, Lost Planet 3 fa leva su una grafica ben rifinita e in grado di restituire la sensazione di gelata desolazione del pianeta E.D.N. III, innalzando non poco l’immedesimazione e il livello di sfida.

Lost Planet 3

SCHEDA DEL GIOCO

Genere: Action, sparatutto
Sviluppatore: Spark Unlimited
Publisher: Capcom
Giocatori: 1 - 4
Lingua audio: italiano
Lingua testi: italiano
Lingua manuale: italiano
Piattaforme: PlayStation 3, Xbox 360
PEGI: 16+

TRAILER