Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Microsoft ascolta gli utenti e cambia le modalità di utilizzo dei giochi per Xbox One
21.06.2013 - Novità e anteprime

Microsoft ascolta gli utenti e cambia le modalità di utilizzo dei giochi per Xbox One

Microsoft Xbox One

Microsoft dimostra di avere molto a cuore le opinioni e i feedback degli utenti e dei videogiocatori, non tutti pienamente soddisfatti di alcune delle nuove funzioni di accesso a Internet e al cloud richieste da Xbox One per poter far partire i suoi giochi.
La news che abbiamo pubblicato qualche giorno fa sulla presentazione di Xbox One all’E3 deve quindi essere aggiornata in seguito al contestuale update – che ha lasciato sorpresi addetti ai lavori e appassionati - compiuto da Microsoft alla sezione Info Ufficiali su Xbox One, liberamente consultabile a questo link: http://news.xbox.com/2013/06/update.
Come è possibile leggere, Xbox One non richiederà più il controllo online ogni 24 ore per poter giocare ai videogame in proprio possesso ma si limiterà a fare un check online al momento dell’inserimento del disco Blu-ray nella console, la quale scaricherà tutto il contenuto sul disco fisso, controllerà la presenza di eventuali aggiornamenti su Xbox Live e sincronizzerà il tutto con il proprio account Xbox Live per gestire al meglio gli Obiettivi che verranno sbloccati.
Il possesso del disco sarà in questo caso però fondamentale e dovrà essere presente all’interno della console ogni volta che si vorrà far partire il gioco desiderato, esattamente come avviene oggigiorno con Xbox 360.
La connessione a Internet, invece, dopo il primo e unico check non è più richiesta. Ciò vale anche per i titoli scaricati in digital download da Xbox Live, che potranno essere lanciati offline in maniera identica a quelli su disco Blu-ray e che, come avviene oggi con i titoli Xbox Live Arcade per Xbox 360, non potranno essere condivisi o rivenduti.

Microsoft Xbox One

Questo comporta un cambiamento anche per quanto riguarda il prestito e la rivendita di un gioco Xbox One. Nessuna rivoluzione legata al cloud e alla condivisione del titolo con una lista di amici/famigliari… non cambia nulla rispetto a quello che si fa oggi con Xbox 360: un gioco può essere prestato o regalato a un amico dandogli il disco Blu-ray, oppure venduto in un qualsiasi negozio senza che debba essere compiuta alcuna particolare procedura.
I giochi, inoltre, saranno liberi da qualsiasi “restrizione regionale”, ovvero non ci sarà alcun Region Block e funzioneranno in ogni parte del mondo: un titolo acquistato in America durante un viaggio potrà essere usato su una console PAL italiana senza problemi.