Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Gran Turismo 6, la passione per le auto fatta videogioco
13.12.2013 - Novità e anteprime

Gran Turismo 6, la passione per le auto fatta videogioco

Sono passati 15 anni e tre generazioni di PlayStation ma Gran Turismo mantiene sempre un fascino e un carisma unici, che il team dei Polyphony Digital - guidato come sempre da Kazunori Yamaguchi - ha ulteriormente rafforzato con l’uscita del sesto capitolo. Gran Turismo 6, disponibile in esclusiva per PlayStation 3, può essere considerato come l’atto d’amore finale per la gloriosa console di Sony, che ha da poco passato il testimone a PlayStation 4 ma che dimostra di avere ancora svariate frecce al suo arco. Grafica, modello di guida, modalità di gioco, interfaccia, multiplayer online, auto disponibili e tracciati: non c’è aspetto in Gran Turismo 6 che non sia stato ritoccato rispetto al capitolo precedente, con il preciso obiettivo di creare il miglior Gran Turismo di sempre.




Innanzitutto ci sono i numeri che già dicono molto: il numero di auto sale a 1.200 e comprende vetture storiche come la BMW 507 ’57 e la Abarth 1500 Biposto Bertone B.A.T 1 ’52, supercar quali la Pagani Huayra ’11 e la Chevrolet Corvette Stingray (C7) ’14, tante sportive tra cui la KTM X-BOW R ’12 e la Light Car Company Rocket ’07, quelle da competizione della classe FIA GT3 come la Mercedes-Benz SLS AMG GT3 ’11 e l’Audi R18 TDI (Audi Sport Team Joest) ’11, le American Muscle che comprendono chicche come la Jay Leno 1966 Oldsmobile Toronado e la Pozzi MotorSports Camaro RS, compatte e berline più “normali” che vanno dalla Land Rover Range Rover Evoque Coupe Dynamic ’13 alla Renault Sport Mégane R.S. Trophy ’11 e, infine, prototipi e auto proiettate verso il futuro quali la Toyota Aqua S ’11 e la Tesla Motors Model S Signature Performance ’12. Tutte le auto sono state arricchite con tanti dettagli in più rispetto a GT5, sia esteriormente che negli interni, visto che anche Gran Turismo 6 consente di utilizzare la visuale dagli occhi del pilota con volante e cruscotto bene in vista. A ciò si aggiungono poi auto uniche, che si sbloccano pian piano, una alla volta, man mano che si gioca, e che sono state create da oltre 20 case automobilistiche in esclusiva per Gran Turismo 6, così da rendere omaggio e celebrare in maniera unica il 15° anniversario del gioco.


 

Tutte questi bolidi potranno essere usati su oltre 100 tracciati sparsi in 37 località diverse, con primizie quali il circuito di Goodwood Hill Climb, riservato nella realtà a pochi piloti scelti su invito e ora riprodotto per la prima volta in un videogioco, oppure il mitico Silverstone o il leggendario Brands Hatch. Alcuni di questi circuiti sfoggiano poi condizioni meteo dinamiche e riproducono alla perfezione il trascorrere del tempo con passaggio dal giorno alla notte, inclusa una fedele mappatura astronomica della volta celeste. Correre eventi come la 24 Ore di Le Mans, la 24 Ore del Nürburgring o il Goodwood Festival of Speed risulta così ancora più affascinante e coinvolgente.


 


Per godersi le piste e le auto di Gran Turismo 6, i programmatori di Polyphony Digital hanno ideato un gran numero di modalità di gioco, facilmente accessibili dalla nuova interfaccia utente, che comprendono le competizioni Arcade, la modalità Carriera, i mini-giochi della Pausa Caffè e gli Eventi Speciali, da affrontare usando auto sempre più potenti e adatte al proprio stile di guida, da modificare agendo su praticamente ogni aspetto meccanico e aerodinamico spendendo i crediti guadagnati di gara in gara nelle Concessionarie, nei negozi di Elaborazione e di Ricambi Personalizzati.

SCHEDA DEL GIOCO

Genere: guida
Sviluppatore: Polyphony Digital
Publisher: Sony
Giocatori: 1 - 16
Lingua audio: italiano
Lingua testi: italiano
Lingua manuale: italiano
Piattaforme: PlayStation 3
PEGI: 3+

VIDEO