Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Sony non delude le attese: svelata PlayStation 4
21.02.2013 - Novità e anteprime

Sony non delude le attese: svelata PlayStation 4

Sony PlayStation 4

Tutto il mondo del gaming e non solo era in trepidante attesa di scoprire cosa Sony avesse in serbo per il misterioso evento del 20 febbraio. Le aspettative non sono state deluse e intorno alla mezzanotte ora italiana è stata svelata, seppure solo in parte, la nuova PlayStation 4.
La console definitiva non è stata mostrata, visto che il design dello chassis non è ancora stato deciso da Sony e, benché l’uscita della PS4 sia prevista per fine anno almeno in Giappone e America, c’è ancora tempo per smarcare il look definitivo.
Tanta comunque la carne al fuoco e ottime le impressioni generali ricavate da una console che punta a rendere più facile la vita agli sviluppatori nella realizzazione di giochi dalla grafica visivamente al top, con il plus offerto da elementi social, cloud e di riconoscimento dell’utente mediante la rinnovata Eye Camera, compresa nella confezione.

Sony PlayStation 4

Il cuore del sistema è composto da un processore unico che integra al proprio interno una CPU AMD Jaguar con 8 core x86 a 64 bit e una GPU Radeon da 1,84 Teraflops, affiancato da ben 8 GB di memoria RAM – sedici volte superiore ai 512 MB della PS3 -, disco fisso integrato, lettore Blu-ray compatibile con i DVD, porte USB 3.0, connettività Wi-Fi n, Bluetooth e via cavo Gigabit Ethernet, uscite HDMI, analogica A/V e ottica.
Chiudono il quadro il rinnovato Dual Shock dal design leggermente modificato per fare posto, nella parte centrale dove attualmente si trova il tasto tondo PS, a un touchpad capacitivo con il quale interagire in maniera innovativa con i giochi che lo supporteranno, sensori di movimento, altoparlanti mono, porta microUSB, un’utile uscita stereo per le cuffie e una non meglio specificata porta di espansione.
Come detto sopra, PlayStation 4 sarà corredata di default dalla nuova Eye Camera, molto più avanzata rispetto al modello corrente, dal look allungato molto simile a quello di una soundbar e dotata di doppia videocamera HD da 1.280x800 pixel, con lenti a fuoco fisso con apertura f/2.0 e angolo di visione di 85° e, per finire, una serie di microfoni a quattro canali.

Sony PlayStation 4

Sul controller spicca il nuovo tasto Share in alto a sinistra, vicino alla croce direzionale, con il quale dare vita alle funzioni social di PS4, come la possibilità di registrare in tempo reale nella memoria RAM uno spezzone della sezione di gioco in corso, modificale con il software caricato nella console e quindi condividere il risultato finale con i propri amici sulle più diffuse piattaforme di social network.
Sempre grazie alla generosa dotazione di RAM è possibile ibernare la sessione di gioco in atto, ponendo la PS4 in uno stato di sospensione grazie al quale possiamo risparmiare energia elettrica e, nel contempo, essere pronti a riprendere dall’esatto punto in cui ci si era fermati dopo pochi secondi dall’attivazione del pad.
Addio anche alle lunghe attese del download completo di un gioco dal PlayStation Network: con PS4 si può iniziare a giocare mentre lo scaricamento del gioco è ancora in atto, un po’ come accade con i film, che dopo una breve fase di buffering possono essere visti in streaming senza problemi. Il sistema operativo realizzato da Sony consente inoltre di far scaricare alla console, in automatico e dopo una fase di "apprendimento" dei propri gusti in fatto di gaming, demo e giochi dal PlayStation Network, così da avere sempre pronto qualcosa da provare.

Sony PlayStation 4

Proprio riguardo a PlayStation Network, anche questo tassello dell’ecosistema Sony è stato rivisto seguendo le novità social e cloud: il profilo ora può essere collegato a quello reale dei più celebri social network, a cominciare da Facebook, e soprattutto, grazie all’integrazione di Gaikai, la società acquistata da Sony tempo fa esperta nel cloud gaming, sarà possibile provare via cloud non solo tutti i giochi in uscita per PS4 ma anche i titoli usciti per PlayStation, PlayStation 2 e PlayStation 3, tutto senza installare nulla e facendo affidamento solo sulla connessione Internet.
Gaikai permetterà inoltre di giocare sulla PS Vita ai giochi di PS4 via Wi-Fi: basta che il titolo sia presente nella console di casa per accedervi senza fili con quella portatile. Come in ogni presentazione che si rispetti, Sony ha mostrato un video dimostrativo di Killzone: Shadow Fall (visibile qui sotto) e immagini di modellazione di un viso realizzate dai Quantic Dream di Heavy Rain che hanno lasciato veramente stupiti gli spettatori.

Sony PlayStation 4

Benché vi siano ancora diversi aspetti da approfondire - supporto per il supporto video 4K e le funzionalità multimediali - la PlayStation 4 promette davvero bene, integra funzioni originali e innovative e condisce il tutto con gli elementi social che ormai fanno parte delle nostre vite. Per saperne di più non resta che attendere le prossime fiere di settore, a cominciare dall’E3.

Video