The Elder Scrolls Online, epiche battaglie multiplayer nelle terre di Tamriel | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

The Elder Scrolls Online, epiche battaglie multiplayer nelle terre di Tamriel
23.04.2014 - Novità e anteprime

The Elder Scrolls Online, epiche battaglie multiplayer nelle terre di Tamriel

Arena, Daggerfall, Morrowind, Oblivion e Skyrim sono nomi che per gli appassionati di gioco di ruolo richiamano bellissimi ricordi fatti di epiche battaglie, storie appassionanti e un'incredibile profondità delle meccaniche di gioco. Sono tutti titoli ambientati nell'antica terra di Tamriel e fanno parte della celebre saga fantasy The Elder Scrolls, iniziata nel 1994 per MS-DOS con Arena e giunta al quinto capitolo con l'osannato Skyrim del 2011. In attesa che Bethesda annunci il prossimo capitolo single player, ecco che dopo molti anni di sviluppo e un'attesa spasmodica ha preso vita The Elder Scrolls Online, Gioco di Ruolo Online che riunisce le ambientazioni visitate nei vari episodi della saga principale e le rende esplorabili all'interno di una struttura multigiocatore online permanente, alla World of Warcraft tanto per fare un esempio illustre. L’avventura si può affrontare da soli o in compagnia di amici, con la possibilità di creare gruppi stabili di avventurieri e fondare delle gilde con le quali dare vita a scorribande dal grande senso avventuroso per le pericolose lande di Tamriel.


La profondità di The Elder Scrolls Online è evidente sin dalla schermata di selezione del proprio personaggio, della razza e delle fazioni tra cui scegliere. Le razze, familiari ai giocatori degli altri The Elder Scrolls, sono nove in tutto, divise in tre fazioni: Aldmeri Dominion che comprende Aldmer (Alti Elfi), Bosmer (Elfi dei Boschi) e Khajiiti; Daggerfall Covenant che include Bretoni, Orsimer (Orchi) e Redguard e infine Ebonheart Pact composta da Dunmer (Elfi Oscuri), Nord e Argoniani, con un'ulteriore razza rappresentata dagli Imperiali, disponibili per tutti quei giocatori che hanno acquistato l'Imperial Edition del gioco. Ambientato 1000 anni prima degli eventi di Skyrim, The Elder Scrolls Online non mantiene alcun legame con gli altri titoli, pur offrendo la medesima struttura narrativa ricca di scelte morali da compiere, bivi, luoghi da scoprire, missioni principali e secondarie da affrontare liberamente ed eventi “end game”. Questi ultimi sono momenti culminanti del gioco in cui si pone fine alla storia di fondo, che però può proseguire con ulteriori sfaccettature ed espansioni costanti garantite dai programmatori di ZeniMax Online Studios e dal publisher Bethesda Softworks, che hanno scelto il modello di accesso tramite abbonamento. The Elder Scrolls Online infatti richiede, oltre all'acquisto del gioco, il pagamento di un abbonamento mensile per giocare e una connessione online permanente. Inoltre, i possessori di Xbox One dovranno avere l'abbonamento Xbox Live Gold, mentre per PlayStation 4 non è necessario il PlayStation Plus.


La vastità del mondo di gioco, la quantità di quest da affrontare da soli o in compagnia di amici e la grafica ispirata alle atmosfere che hanno reso celebri i precedenti episodi single player di The Elder Scrolls giustificano per gli appassionati l'esborso monetario richiesto, con un plus non da poco rappresentato dal gameplay profondo ma facile da apprendere anche per chi si avvicina per la prima volta al genere MMORPG. In The Elder Scrolls Online si ha la visuale in terza persona del proprio eroe, necessaria per offrire sempre la migliore prospettiva del campo di battaglia, dove rapidità di azione e corretto uso delle proprie abilità sono chiavi indispensabili per non venire sopraffatti. E se si affronta il tutto all'interno di una gilda il divertimento sale esponenzialmente.

SCHEDA DEL GIOCO

Genere: Gioco di Ruolo Online (MMORPG)
Sviluppatore: ZeniMax Online Studios
Publisher: Bethesda Softworks
Giocatori: 1
Lingua testi: inglese
Lingua manuale: inglese
Piattaforme: XPlayStation 4, Xbox One
PEGI: 16

VIDEO