Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

Fallout 3: la vita dopo la bomba
29.03.2011 - Guide e tutorial

Fallout 3: la vita dopo la bomba

Fallout 3

Fallout 3 riporta gli amanti dei giochi di ruolo in un’ambientazione unica e indimenticabile: i dintorni di Washington devastati dall’olocausto nucleare

La nuova versione di Fallout è uno dei giochi di ruolo più attesi degli ultimi anni e riporta sugli schermi una delle ambientazioni più affascinanti ed evocative di sempre, che si riteneva persa per sempre dopo il fallimento di Interplay e che invece può continuare grazie all’acquisizione dei diritti da parte di Bethesda Softworks, autrice tra l’altro del pluripremiato Oblivion.
Fallout 3 mantiene tutte le promesse. Il gioco è ambientato nel 2277, 200 anni dopo i bombardamenti atomici e 30 anni dopo il periodo in cui si svolge Fallout 2. L’ambientazione è perfettamente riprodotta, definita fin nel più piccolo dettaglio e ricca di tocchi di classe; la realizzazione grafica sfiora la perfezione, sia nella qualità dei paesaggi sia nel livello di dettaglio dei personaggi, anche se l’animazione non è ancora fluida ed espressiva come nei titoli più riusciti da questo punto di vista.

Tutto ha conseguenze
La qualità migliore di questo gioco, però, è indubbiamente il senso di immersione che riesce a riprodurre: qualsiasi decisione, qualsiasi azione, qualsiasi valutazione ha un impatto sullo svolgimento degli eventi futuri.
Le missioni e lo sviluppo della trama sono spesso molto elaborate, con una storia complessa e matura, in cui il giocatore ha la possibilità di scegliere con la più ampia libertà come affrontare le varie decisioni che si presenteranno durante il gioco: si può scegliere con chi schierarsi, mentire per portare a termine determinati incarichi e, più in generale, scoprire nuovi dettagli su personaggi, avvenimenti e località in base alla condotta tenuta durante il gioco.
Questo aspetto è forse la caratteristica più affascinante di Fallout 3: si tratta, infatti, di uno dei pochi giochi di ruolo che merita di essere rigiocato più volte, poiché in questo caso è impossibile riuscire a esplorare tutte le pieghe della trama, ottenendo quello che in altri titoli è definito come “completamento al 100%” ovvero l’esplorazione di tutti i meandri del gioco.

Esperienza unica
Ogni partita racconterà una storia diversa, mostrerà luoghi differenti e permetterà di confrontarsi in maniera nuova con i vari personaggi che popolano questo mondo desolato; il gioco stesso può essere terminato in molti diversi modi, con finali che riescono a ricostruire le varie scelte effettuate dal giocatore in un flusso coerente di eventi, offrendo qualcosa di simile a un’esperienza cinematografica ma mantenendo, nello stesso tempo, la più ampia libertà di scelta. Si tratta, in definitiva, di uno dei migliori Rpg di tutti tempi, un gioco imperdibile per tutti gli appassionati di questo genere.



SHEDA TECNICA - Fallout 3

Tipo di gioco: Gioco di ruolo Piattaforma: PC, XBox 360, Playstation 3
Requisiti PC: Windows XP o Vista, 1 GB RAM (XP)/2 GB RAM (Vista), processore 2.4 Ghz Intel Pentium 4 o equivalente, scheda grafica compatibile con Direct X 9.0c con 256 MB di RAM (NVIDIA 6800 o superiore/ATI X850 o superiore)