PS Vita: tutto quello che serve sapere sulla console portatile next-gen di Sony | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Movies & Games

PS Vita: tutto quello che serve sapere sulla console portatile next-gen di Sony
06.02.2012 - Guide e tutorial

PS Vita: tutto quello che serve sapere sulla console portatile next-gen di Sony

PS Vita

Con PS Vita Sony ha alzato notevolmente il livello di esperienza di gioco in mobilità, realizzando una console esteticamente molto simile alla PSP ma dotata di soluzioni tecniche e una potenza generale da vera next-gen.
Basti pensare che molti dei giochi realizzati per PlayStation 3 saranno convertiti con minimi cambiamenti su PS Vita dal punto di vista grafico grazie al processore quad-core integrato e alla GPU PowerVR anch’essa a quattro core, con le modifiche maggiori che saranno apportate al sistema di controllo, per sfruttare a dovere le caratteristiche touch della console.

PS Vita

La prima cosa che spicca, infatti, è lo schermo OLED da 5" multitouch in formato panoramico 16:9, con risoluzione di 960x566 pixel e 16 milioni di colori. Il touch è usato molto sia per navigare all’interno delle molteplici funzioni della console che per interagire dinamicamente nei vari videogame che prevedono l’uso del touchscreen in congiunzione con i classici comandi fisici sia analogici che digitali.
Al display si aggiunge poi un secondo elemento touch decisamente inedito in una console: il touchpad posto sul retro della scocca, che può essere usato dai programmatori per inserire nuovi e inediti modi di interagire con il videogioco. Il terzo grande punto di forza di PS Vita è il secondo stick analogico, inserito dopo le richieste dei giocatori che trovavano limitante il singolo controller analogico della PSP.
In questo modo la barriera di somiglianza con il pad della PS3 viene a cadere quasi del tutto e l’esperienza di gioco diventa ancora più accattivante e profonda, soprattutto nei giochi di guida o negli sparatutto in prima persona.

PS Vita

Sempre a livello hardware, osservando la console si notano le due fotocamere VGA, una frontale e una posteriore. Queste possono essere usate in svariati modi: per scattare foto da condividere con gli amici in tempo reale, per attivare la modalità di Realtà Aumentata in giochi e applicazioni, o per effettuare videochiamate con il client Skype integrato.
Sotto la scocca si nascondono poi svariati sensori di movimento - giroscopio, rilevamento a sei assi, accelerometro, bussola a tre assi -, il GPS, il Bluetooth e, per quanto riguarda la connettività, Wi-Fi e Wi-Fi + 3G, a seconda del modello di PS Vita scelto. Pur essendo un apparecchio nato per il personal videogaming, risulta evidente come PS Vita inglobi molte delle funzionalità disponibili in un moderno smartphone e fa dell’esperienza social uno dei suoi cavalli di battaglia.

PS Vita

Al di là della potenza nuda e cruda, Sony ha infatti pensato bene di costruire intorno alla console una serie di servizi dove condividere le proprie esperienze di gioco - e non solo -, con gli amici, dando vita a un ecosistema di videogaming e comunicazione che comprende il web e la PlayStation 3. Ogni sezione è accessibile - con un tap sulla relativa icona - dalla pagina principale della console.
Abbiamo ad esempio Activity, dove trovano posto gli aggiornamenti dei Trofei e delle bacheche dei propri amici, Party, una stanza privata in cui chattare e dare inizio a partite multiplayer con i giocatori invitati e Near, per individuare altri possessori di PS Vita nei dintorni per poterli sfidare in multiplayer online e aggiungere alla lista amici.
A questo si aggiungono i client Facebook, Skype, Twitter, Foursquare e Flickr preinstallati che coprono tutte le aree di interesse in ottica social, il browser Internet, il lettore multimediale per vedere video e ascoltare musica e la funzione Cross Platform, per comunicare con la PS3, gareggiare in multiplayer tra i due sistemi e, nel caso si possieda una Play TV, accedere da remoto con la PS Vita a tutti i contenuti memorizzati sulla console di casa. A fare da collante a tutto quanto visto sinora ci pensa il PlayStation Network, una sorta di centro operativo generale in cui registrare la propria console e tenere traccia di tutti gli obiettivi raggiunti nei vari giochi con classifiche di livello mondiale, senza dimenticare l’accesso al PlayStation Store, dove trovare giochi, demo, trailer, film e tantissimi contenuti aggiuntivi specifici per PS Vita.

PS Vita

I giochi saranno venduti su delle schede di memoria simili alle miniSD ma che invece sono un nuovo formato proprietario di Sony, introdotto per cercare di arginare il fenomeno della pirateria.
Sul lato inferiore della console, oltre all’uscita per le cuffie, c’è anche un secondo slot per inserire schede di memoria supplementari da 4 o più GB, dove salvare i contenuti scaricati dal PlayStation Store, foto, video e musica o anche i salvataggi di alcuni giochi. Anche questa scheda è in un nuovo formato proprietario.


SCHEDA TECNICA - PS VITA

CPU: ARM Cortex-A9 core quad-core
GPU: GPU SGX543MP4+
Schermo: 5 pollici OLED multitouch in formato 16:9 con risoluzione 960x566 pixel, 16 milioni di colori
Touch Pad posteriore: pad multitouch
Fotocamere: anteriore e posteriore VGA
Audio: altoparlanti stereo, microfono incorporato
Posizione geografica: GPS integrato, servizio di localizzazione Wi-Fi
Comunicazioni Wireless: 3G, Wi-Fi n, Bluetooth 2.1+EDR
Dimensioni esterne: 182x18,6x83,5 mm (LxAxP)

VIDEO