Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Apple WWDC 2018: Arrivano iOS 12 e il nuovo macOS
06.06.2018 - Novità e anteprime

Apple WWDC 2018: Arrivano iOS 12 e il nuovo macOS

L'annuale appuntamento Apple per gli sviluppatori è tutto all'insegna dei sistemi operativi, con novità per i Mac e tutti i dispositivi mobili.

Nonostante la solita segretezza che accompagna ogni evento Apple, questa volta gli analisti hanno individuato con buona approssimazione le novità presentate alla WWDC, l’annuale evento di ben 5 giorni dedicato agli sviluppatori della Mela. Sul palco di San Jose, in California, Tim Cook ha presentato le nuove edizioni dei sistemi operativi: niente hardware, stavolta, con la presentazione di nuovi prodotti, ad esempio nuovi iPhone, rimandata comunque al massimo di qualche mese.
A fare da filo conduttore tra i sistemi è l’intelligenza artificiale, incentrata su Siri. L’assistente virtuale è sempre più “intelligente” e in grado di fare da ponte tra computer e dispositivi portatili, anche grazie ad applicazioni presenti in modo similare su tutte le piattaforme Apple. Nel caso di Apple Watch Siri aiuta dando info sul battito cardiaco, sui tempi dei propri allenamenti fino ai risultati delle proprie squadre. Ovviamente potenziate (e non poteva essere altrimenti) le componenti legate alla realtà virtuale. Con ARKit 2 migliora il rilevamento del volto e la visualizzazione 3D, e ci si aspetta un notevole feedback da parte degli sviluppatori. Attraverso Scorciatoie Siri sarà in grado di comunicare in modo veloce con le altre applicazioni, arrivando a suggerire situazioni basate sulle abitudini. A proposito di 3D non potevano ovviamente mancare nuove emoji, ora chiamate Memoji, completamente personalizzabili e in grado di riprodurre il volto dell’utente.

Apple WWDC 2018

Mondo smartphone: arriva iOS 12

Partiamo da quella che era forse la novità più attesa del keynote Apple, ovvero l’annuncio della nuova versione del sistema operativo per smartphone e tablet. Per cominciare iOS 12 è più veloce, una performance che potrebbe anche raggiungere il doppio di quella precedente. iOS 12 va in un certo modo contro corrente rispetto al resto del mondo e introduce funzioni pensate per ridurre l’uso costante dello smartphone, così da godere meglio del proprio tempo. Ecco quindi la modalità Non disturbare, quella specifica per ridurre le notifiche notturne, oppure quella per gestire le notifiche in modo più intelligente e personalizzato, così da non dover continuamente essere disturbati. C’è persino una funzione per limitare il tempo dedicato ad una singola app o di un sito: è la Screen Time.
All’interno di iOS sarà rinnovata pesantemente anche l’app Foto, proprio per poter sfruttare al meglio le innovazioni permesse dall’AI. Foto è ora in grado di riconoscere persone, luoghi, eventi, aggiungendo nuovi effetti. iBooks diventa invece Apple Books, con uno store completamente rinnovato.
Ottime notizie anche per quanto riguarda la compatibilità: per iPhone si parte dal 5s in poi, mentre per iPad dal mini 2 in poi, compresi le varie versioni del Pro e di iPad Air. In pratica i dispositivi successivi al 2013.

Apple WWDC 2018

WatchOS 5

Anche il sistema operativo degli smartwatch Apple è stato rinnovato, con l’introduzione di nuovi elementi estetici (come i quadranti) ma soprattutto nuove funzioni di utilizzo pratico, come quelle del monitoraggio della salute e gli allenamenti, potenziati con Yoga e Hiking. E poi le Sfide da inviare ad altri possessori di Apple Watch, il conteggio del passo tenuto (Rolling Mile Pace), nuovi allarmi per mantenere il ritmo previsto e molto altro ancora. Sempre per Watch è stata introdotta la modalità Walkie-Talkie, per comunicare in modo veloce con altri possessori di Apple Watch: un’idea semplice ma intrigante. Sul fronte estetico, arriva la Pride Edition, con nuovo quadrante arcobaleno.

Apple WWDC 2018

Si rinnova anche macOS

Il “papà” di tutti i sistemi operativi a interfaccia utente si aggiorna: arriva macOS 10.14 Mojave. Tanti cambiamenti, sia di sostanza che estetici, come la nuova modalità Dark Mode, che aiuta la visualizzazione notturna, o la Dynamic Desktop che cambia ora dopo ora, a seconda dell’orario. Nuova anche la modalità gallery, per visualizzare in modo diverso i documenti.

Apple WWDC 2018