Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

MacBook Air, iPad Pro e Mac Mini: si rinnova l'hardware di Apple
30.10.2018 - Novità e anteprime

MacBook Air, iPad Pro e Mac Mini: si rinnova l'hardware di Apple

Apple rinnova la gamma con un tablet che oramai è un vero notebook, un portatile sempre più leggero ed elegante e finalmente un nuovo desktop piccolo ma performante.

La conferenza che molti aspettavano è finalmente arrivata: Apple ha presentato non solo un nuovo iPad Pro, ma anche MacBook Air e finalmente l’attesissimo nuovo Mac mini, un prodotto che veniva spesso dato per morto, ma che lo stesso Tim Cook aveva assicurato avrebbe avuto un seguito. Il tutto con una enfasi ancora maggiore verso l’attenzione agli utenti e al mondo che ci circonda, spaziando da nuove funzioni per la privacy fino all’utilizzo sempre maggiore di materiali riciclati.

Apple Lineup

Mac mini: tutto riprogettato

Partiamo proprio dal Mac mini 2. Che rimane “mini” come dimensione ma diventa a tutti gli effetti un vero computer, con prestazioni all’altezza delle aspettative e delle nuove sfide hardware e software. Il nuovo Mac mini (che dovrebbe essere disponibile in Italia dal 7 novembre) dispone di nuovi processori Intel di ottava generazione fino a 6 core, abbinati alla grafica Intel HD 630. Le prestazioni sono così fino a 5 volte più veloci rispetto al Mac mini precedente, che in effetti era diventato un po’ datato. Tutta nuova anche la memoria, ora di tipo Flash PCIe con dischi SSD fino a 2 TB, mentre la RAM è di tipo SO-DIMM DDR4, espandibile fino a 64 GB. Per mantenere le dimensioni comunque ridotte, Mac mini 2 è stato completamente riprogettato, con ventola più grande e un nuovo alimentatore. Dispone poi ora di un nuovo chip T2 Security con coprocessore Secure Enclave, che garantisce una elevata sicurezza, con avvio protetto e cifratura dei file. Sul retro, trovano ora posto Ethernet, 4 porte Thunderbolt 3 (USB-C), HDMI 2.0 e 2 USB 3.0 tradizionali, oltre alla presa cuffie. È così possibile collegare più monitor, oltre che gestire uno schermo fino a 5K.
Esteticamente, Mac mini 2 è un quadrato nero ad angoli smussati di circa 20 cm per lato, con macOS Mojave preinstallato, che rispetto al passato presente molte innovazioni, oltre a un Mac App Store completamente rinnovato.

Apple Lineup

MacBook Air: ritorna la leggerezza

Quando fu presentato per la prima volta, MacBook Air ha portato una vera rivoluzione nel settore dei notebook, creando di fatto un nuovo genere. Ora, a distanza di qualche tempo, MacBook Air si rinnova e potenzia per tornare ad essere tra i notebook più amati e invidiati.
Disponibile in 3 colori (argento, grigio siderale e oro), il nuovo Air è ancora più sottile e leggero, con un guscio fatto al 100% di alluminio riciclato. Lo schermo ora è un 13,3” Retina, da 4 milioni di pixel, con il 48% di colori in più rispetto alla generazione precedente. Dispone ora di sensore Touch ID per lo sblocco con impronta digitale e di compatibilità con Apple Pay, il tutto gestito anche in questo caso dal nuovo chip Apple T2 Security, che cripta in automatico tutti i dati salvati sull’unità SSD e sbloccabile anche solo dalla voce, attraverso Siri. Sul fronte hardware, sono presenti tanti altri piccoli e grandi miglioramenti, a volte poco visibili al primo sguardo. Ad esempio è tutta nuova la tastiera retroilluminata, che adotta un nuovo meccanismo a farfalla ancora più reattivo, ci sono altoparlanti più potenti, un nuovo sistema a 3 microfoni ed è stato allargato il trackpad Force Touch.
Il nuovo macBook Air pesa 1,25 Kg, dispone di Intel Core di ottava generazione, dischi SSD fino a 1,5 TB e ha un’autonomia fino a 12 ore. Completano il tutto 2 porte Thunderbolt 3.

Apple Lineup

Un PC a tutto schermo

Molto atteso anche il nuovo iPad Pro, anch’esso completamente ridisegnato. Disponibile in due formati (11” e 12,9”), utilizza un nuovo display Liquid Retina con tecnologia ProMotion, che permettono colori fedeli e una vista più riposata. Il sistema Face ID si occupa ora del riconoscimento facciale. Il motore del nuovo iPad Pro è il chip A12X Bionic con grafica fino a 2 volte più veloce e Neural Engine, fulcro di un evoluto sistema di apprendimento automatico. Particolarmente potente, il processore è in grado di far fare un salto di qualità all’iPad, che entra a pieno diritto nel settore dei notebook, in fatto di potenza di elaborazione. Oltre ai software già disponibili, altri sono attesi durante il 2019 per sfruttare al meglio le nuove performance, come Adobe Photoshop CC, e il tutto anche in multitasking.
Sono ora disponibili 2 fotocamere, di cui quella posteriore è da 12 MP, mentre la frontale ha modalità Ritratto. Il peso di iPad Pro è di poco inferiore ai 500 grammi, e sono disponibili. versioni Wi-Fi e con 4G LTE Advanced.
iPad Pro può essere usato anche con la nuova Apple Pencil, che dispone di nuove funzioni, come il doppio tap per cambiare strumento. E con la nuova Smart Keyboard Folio, che funge anche da cover. Penna e tastiera sono vendute separatamente, ma sono in effetti partner quasi perfetti dell’iPad Pro. Infine, la porta USB-C permette di collegare accessori esterni o ricaricare altri dispositivi, come uno smartphone

Apple Lineup