Samsung: l'Intelligenza Artificiale è di casa | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Samsung: l'Intelligenza Artificiale è di casa
13.02.2019 - Novità e anteprime

Samsung: l'Intelligenza Artificiale è di casa

L’azienda sudcoreana ha rinnovato e ampliato alcune tecnologie che renderanno più intelligenti e facili da utilizzare un vasto numero di dispositivi, elettrodomestici compresi.

Samsung Electronics lavora a pieno ritmo allo sviluppo di piattaforme progettate per facilitare la vita, grazie all’utilizzo di dispositivi connessi a Internet e in grado di dialogare tra loro. Alcune di queste piattaforme sono state presentate in occasione del CES, la fiera dedicata all’elettronica di consumo che si è svolta lo scorso gennaio a Las Vegas, e con buona probabilità verranno ampliate e migliorate nel prossimo futuro.

Samsung Bixby

In casa o fuori, tutto è connesso

L’Internet delle cose è ormai una realtà. Con la diffusione della connettività 5G, prevista per il 2020 anche in Europa, e lo sviluppo massiccio di tecnologie basate sulle logiche dell’Intelligenza Artificiale, le abitazioni diventeranno un vero e proprio concentrato di tecnologia: l’espressione “sempre connessi” troverà il suo compimento. Samsung nel frattempo ha contribuito a creare solide basi per l’accrescimento degli ecosistemi IoT, unificando app ed esperienze d’uso tramite l’introduzione di SmartThings Cloud, la tecnologia sulla quale poggia l’omonima app dedicata ai dispositivi connessi dell’azienda e che, come spiega la stessa società, è “una piattaforma aperta compatibile con dispositivi mobili, elettrodomestici, TV e sensori, per assicurare un’esperienza senza complicazioni”. Grazie a SmartThings Cloud il numero di partner che hanno reso compatibili i propri dispositivi o tecnologie con l’ecosistema di Samsung è cresciuto del 44%, aumentando le possibilità degli utilizzatori. Non solo: Samsung ha già depositato oltre 2.000 brevetti legati al campo del 5G (dati relativi a novembre 2018).

Samsung Bixby

C’è Bixby per tutti

Per quanto riguarda l’intelligenza artificiale Samsung, ha creato ben 7 centri di ricerca e sviluppo e investito in oltre 20 start-up innovative specializzate in materia.
Tra le tecnologie già in uso che il colosso sudcoreano sta provvedendo a espandere c’è Bixby, strumento progettato inizialmente per un utilizzo più facile e “potenziato” degli smartphone Galaxy, ovvero un assistente digitale, oggi divenuto piattaforma di Intelligenza Artificiale a tutti gli effetti, scalabile e aperta, aggiornata perché garantisca il supporto a un maggior numero di dispositivi, come i TV QLED e Premium serie 2019 e alcuni elettrodomestici di alta gamma, sia grandi (come frigoriferi e lavatrici) che piccoli (altoparlanti compresi). Tra questi ci sono i frigoriferi con display interattivo Family Hub 2019: divenuti ancora più pratici e intuitivi da utilizzare, permettono ora di interagire con l’elettrodomestico utilizzando un linguaggio naturale. Oppure la nuova lavatrice a carica frontale (WF6300R) controllabile grazie a Bixby dal proprio dispositivo e che offre tra le altre cose consigli per scegliere il miglior ciclo di lavaggio o pianificare la partenza dell’elettrodomestico perché il bucato sia pronto da stendere all’ora voluta. Sono diverse le collaborazioni che vedono Bixby al centro di un interessante fermento, come quella con Uber, Ticketmaster, iHeartRadio e soprattutto Google.
Tra i settori in espansione sui quali sta puntando Samsung c’è poi quello della robotica. A gennaio l’azienda ha dato una prima dimostrazione ufficiale dell’applicazione di robot e I.A. al segmento della cura alle persone, mostrando in anteprima una piattaforma, denominata Samsung bot care, deputata ad aiutare gli anziani a gestire l’assunzione di farmaci e terapie quotidiane.

Samsung Bixby