Apple aggiorna MacBook Pro e MacBook Air, adesso ancora più veloci e completi | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Apple aggiorna MacBook Pro e MacBook Air, adesso ancora più veloci e completi
10.03.2015 - Novità e anteprime

Apple aggiorna MacBook Pro e MacBook Air, adesso ancora più veloci e completi

L’evento tenutosi tenutosi allo Yerba Buena Center di San Francisco ha avuto come indubbi protagonisti principali Apple Watch e il nuovo MacBook. Apple non si è però fatta scappare l’occasione per dare anche una bella rinfrescata ad alcuni modelli della gamma MacBook Pro e MacBook Air. Parliamo nello specifico del MacBook Pro con display Retina da 13” e dei MacBook Air da 11” e 13”, che hanno goduto di un sostanziale incremento delle prestazioni grazie a nuovi processori, unità di memorizzazione e altro ancora.

Il MacBook Pro con display Retina da 13¿ integra il trackpad Force Touch

Iniziamo dal MacBook Pro con display Retina da 13” che come principale novità integra il nuovo trackpad Force Touch introdotto per la prima volta nel nuovo MacBook. A prima vista identico a quello presente sui modelli precedenti, il trackpad Force Touch nasconde sotto la superficie capacitiva in vetro innovativi sensori di pressione che rilevano l’intensità del tocco. Questi, insieme al nuovo Taptic Engine, restituiscono all’utente la sensazione del classico “click” in qualsiasi punto della superficie si clicchi, ma non solo. Il trackpad Force Touch riconosce anche l’intensità del tocco ed è in grado di restituire un feedback tattile all’utente in base alle azioni compiute, come ad esempio allineare le note in un documento PDF.

Il trackpad Force Touch consente di attivare gesture basate sulla pressione

Gli usi di queste funzioni sono illimitate: un click prolungato può cercare la definizione di una parola, aprile l’anteprima di un file nel Finder o aggiungere un evento al Calendario partendo dalla data di un’email, mentre un aumento graduale della pressione può far variare la velocità di avanzamento di un filmato in QuickTime o lo zoom in Mappe. A livello puramente hardware il MacBook Pro con display Retina da 13” è dotato ora di processori Intel Core di quinta generazione fino a 3,1 GHz con grafica integrata Intel Iris Graphics 6100, oltre che di unità di memoria flash fino a 1 TB due volte più veloci rispetto a quelle dei precedenti modelli grazie alla banda passante fino a 1,6 Gbps. Grazie ai processori Intel la batteria adesso dura fino a 10 ore (un’ora in più rispetto al modello precedente) e fino a 12 ore con la riproduzione di film iTunes.

I MacBook Air da 11¿ e 13¿ hanno tutti processori Intel di quinta generazione

Per quanto riguarda i MacBook Air da 11” e 13”, anche questi sottili computer portatili montano i nuovi processori Intel Core di quinta generazione fino a 2,2 GHz con grafica integrata Intel HD Graphics 6000 e aggiungono al quadro hardware la nuova connessione Thunderbolt 2, capace di offrire fino a 20 Gbps di larghezza di banda, il doppio rispetto alla generazione precedente. Il modello da 13 pollici integra infine una memoria flash identica a quella del MacBook Pro con display Retina da 13”, e quindi due volte più veloce rispetto alla generazione precedente. Tutti i notebook che hanno goduto del refresh hardware sono già disponibili, con preinstallato di serie OS X Yosemite e le app esclusive Apple per lo svago e la produttività personale.

Anche i nuovi MacBook Air integrano la connessione Thunderbolt 2