Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Nuovo Samsung Galaxy Tab 10.1
11.07.2011 - Novità e anteprime

Nuovo Samsung Galaxy Tab 10.1

Samsung Galaxy Tab 10.1

Nell'era "post PC" appena iniziata, il più agguerrito concorrente di Apple non è più Microsoft, bensì Samsung, la casa coreana ha conquistato mercato grazie alla serie Galaxy: prima il Galaxy S, uno dei pochi smartphone Android a poter competere con l'iPhone 3GS, poi il piccolo Galaxy Tab da 7 pollici: unico tablet che ha leggermente smosso il predominio assoluto di iPad.
Del resto Samsung ha politiche produttive e commerciali molto più rapide ed aggressive di Apple. Per questo i suoi prodotti appaiono competitivi e solidi: è il caso dello splendido Galaxy S II ed ovviamente del Galaxy Tab 10.1. Proprio quest'ultimo modello, incredibilmente più leggero e lievemente più sottile del concorrente, rappresenta il top di gamma della categoria.
Peso e dimensioni sono addirittura inferiori a quelli già strepitosi di iPad2: il Galaxy Tab 10.1 pesa solo 565 grammi ed è sottilissimo: appena 8,6 mm. Proprio sul peso, anche se di pochi grammi, il Galaxy Tab fa la differenza, risultando leggermente più maneggevole e comodo da usare.
La connessione alla rete è assicurata da un modulo 3G HSPA+ fino a 21 Mb per secondo, connettività Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 2.1, oltre all'immancabile chip per il GPS. Il display è un pannello Lcd da 10.1 pollici alla risoluzione di 1280x800 pixel (una densità di circa 146 pixel per pollice); la qualità è eccellente per definizione, colori ed angoli di visione.

Samsung Galaxy Tab 10.1

Il design è ottimo: i materiali sono tutti plastici, mentre una cornice argentata corre lungo i bordi chiudendo lo schermo. La parte posteriore del tablet, un'ampia superficie anch'essa di plastica lucida e bianca interrotta da un bordo color argento, contiene la fotocamere posteriore ed il flash led. Il risultato finale è molto piacevole e sobrio, complici anche le dimensioni estremamente ridotte.
Lungo il bordo superiore troviamo i bottoni per l'accensione, il volume, l'ingresso jack audio e l'accesso al modulo telefonico per inserire la sim card. Sui bordi laterali ci sono i due fori per gli altoparlanti, mentre in basso c'è l'unica porta di accesso dati, che permette anche di ricaricare il device.
Le due fotocamere, quella frontale (1.2 Megapixel) e quella posteriore (3 Megapixel) sono di buona qualità. In particolare quella posteriore produce foto definite e risulta pienamente utilizzabile in moltissime situazioni. I filmati registrati a 720p sono forse l'aspetto migliore del modulo fotografico. I buoni risultati in questo campo segnano un ulteriore punto a favore dell'hardware rispetto ad iPad 2, le cui fotocamere sono di qualità bassissima.
Non esiste alcun bottone fisico nella parte frontale del tablet, nemmeno il singolo bottone "home": tutto si controlla attraverso la taskbar laterale che non scompare mai durante l'utilizzo. Sulla sinistra ci sono il bottone "Home" per tornare al desktop, il tasto "indietro", fondamentale per navigare tra le applicazioni, un tasto per richiamare un preview delle ultime applicazioni aperte o di quelle attive in quel momento.
La parte destra della barra è molto più interessante: ospiterà tutte le notifiche delle applicazioni abilitate (Gmail, Facebook, Youtube, oppure le comunicazioni di sistema operativo). Più di tutto risulterà utile la finestra a scomparsa, che integra un sistema di notifiche elegante e funzionale.
Durante l'utilizzo della tastiera virtuale potremo richiamare qualche opzione interessante. Notevole ad esempio la possibilità di dettare il testo in italiano: il programma scriverà per voi con una buona precisione. Utile anche la tastiera di base, con il suo set di colori scuri, comoda per scrivere di sera al buio senza affaticare troppo gli occhi, e che include tra i caratteri di base anche l'apostrofo.
In generale la tastiera del Galaxy Tab risulta ottima: il suo punto di forza è la possibilità di scelta: diversi layout possibili, numerose opzioni (tra cui vibrazione o suono alla pressione di un tasto), ottimo sistema di suggerimenti ed autocorrezione. Anche in questo caso Android si dimostra più evoluto e capace di adattarsi alle esigenze dell'utente.

Samsung Galaxy Tab 10.1

Il desktop del tablet Honeycomb è poi uno dei più malleabili e funzionali. L'utente ha 5 pagine in cui inserire semplici shortcuts che richiamano le applicazioni, oppure dei widget dinamici. Un esempio classico è il client di posta di Gmail, che permette di controllare le ultime mail arrivate senza entrare nell'applicazione. Altri widget classici sono l'agenda, il meteo, il calendario o il social hub, che riporta gli aggiornamenti di stato dei vostri amici da Facebook o Twitter.
In definitiva il sistema operativo di Google è incredibilmente ricco di funzionalità, opzioni, software di base di ottima qualità ed una libertà simile a quella offerta da un sistema desktop.
Il Galaxy Tab 10.1 è un device eccezionale. La quantità di opzioni e configurazioni possibili, oltre alla totale libertà offerta all'utenti, è il suo più grande punti di forza. Il sistema operativo sfrutta davvero lo spazio a disposizione sul grande schermo di un Tablet con una taskbar perfetta, notifiche efficaci ed i widget dinamici.
L'ergonomia eccezionale lo rende perfetto per l'utilizzo in ogni situazione, mentre le fotocamere di buona qualità permettono di effettuare sia videochiamate eccezionali che fotografie in ottima definizione.
La durata della batteria, infine, è ottima, e il device riesce anche se sfruttato intensamente ad arrivare senza pensieri alla classica giornata d'utilizzo.
Un tablet che si colloca alle vette della classifica, risultando perfetto per tutti gli utenti: sia per chi cerca un oggetto utile per la fruizione di contenuti multimediali (eBook, Film, fotografie), sia per chi vuole un efficiente compagno di lavoro, che permetta di organizzare mail, documenti e fogli di lavoro.