Ottimizzare le prestazioni della rete di casa con i giusti accessori | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Ottimizzare le prestazioni della rete di casa con i giusti accessori
06.10.2015 - Guide e tutorial

Ottimizzare le prestazioni della rete di casa con i giusti accessori

Fino a pochi anni fa era il computer l’unico strumento di casa in grado di utilizzare la connessione a Internet e sfruttare le infinite possibilità messe a disposizione dal web. Ora non è più così ed è sempre più difficile tenere il conto dei dispositivi dotati di connettività integrata, sia essa cablata o senza fili: tablet, smartphone, console da gioco, media player, lettori Blu-ray, amplificatori home theater, computer fissi e portatili e, ovviamente, Smart TV sono alcuni degli apparecchi hi-tech di uso comune che sempre più spesso si trovano a convivere nelle nostre case.

funzionamento di una powerline

Per godere di un’esperienza d’uso ottimale con ognuno di questi dispositivi è quindi fondamentale poter contare su una connessione stabile e dal segnale potente in qualunque stanza di casa ci si trovi nel caso si utilizzi la connettività senza fili, sicuramente più comoda e meno complessa da mettere in opera rispetto a dover tirare un lungo cavo Ethernet dove serve. Gli intoppi più comuni in cui ci si può imbattere quando si ha a che fare con una connessione Wi-Fi sono la distanza dal router e relativo decadimento del segnale, la cui qualità può aggravarsi ulteriormente in presenza di pareti divisorie, il passaggio da un piano diverso da quello in cui si trova il router, poiché il segnale wireless viaggia prevalentemente sul piano orizzontale e perde facilmente potenza su quello verticale, e infine la congestione di reti Wi-Fi che può causare forti oscillazioni delle prestazioni velocistiche se non addirittura disconnessioni nei casi peggiori.

netgear wn3000 range extender

Fortunatamente per ognuno di questi problemi esistono soluzioni ad hoc in grado di fornire sempre e dovunque una connessione ottimale. Per coprire ampie superfici e aumentare la gittata del segnale Wi-Fi, portandolo ad esempio in giardino, è possibile utilizzare un range extender - o amplificatore di copertura -, che deve essere collegato a una presa elettrica nei pressi della zona in cui il segnale inizia a decadere così che possa catturarlo e prolungarne la copertura per l’area che si desidera dotare di connettività wireless. Il passaggio dalla rete originale a quella estesa avviene in maniera invisibile all’utente e senza cadute di connessione, l’importante è configurare correttamente il range extender.

netgear -wn2000 bridge wi-fi

Con il proliferare di apparecchi "Internet-ready" da poter inserire nell’impianto home theater come Smart TV, Blu-ray player, console da gioco, media player e così via, può rendersi necessario l’uso di un Bridge Wi-Fi, da posizionare nei pressi del mobile dove sono presenti tutti gli apparecchi che si desidera dotare di connettività. Il Bridge Wi-Fi infatti non fa altro che intercettare il segnale wireless dal router e veicolarlo tramite cavo agli apparecchi interessati, con la comodità di poter usare la stabilità e l’immediatezza del cavo Ethernet. Esistono due tipi di Bridge Wi-Fi: quelli dotati di un’unica uscita LAN e quelli che integrano uno switch con - solitamente - quattro uscite di rete per connettere altrettanti apparecchi. Uno switch esterno può ovviamente essere collegato in un secondo momento al Bridge Wi-Fi monoporta, con il fastidio perloppiù estetico di avere due apparecchi separati invece che uno unico.

d-link 501av powerline

La terza soluzione, utile soprattutto per coprire lunghe distanze o portare la connettività Internet in stanze poste su piani diversi, è costituita dagli adattatori Powerline (o Homeplug), che consentono di far passare il segnale Internet lungo i cavi della rete elettrica, eliminando così la necessità di tirare decine di metri di cavo Ethernet per, ad esempio, mettere online lo Smart TV che si trova in taverna. Il funzionamento della tecnologia Powerline è molto semplice: basta collegare il modulo trasmittente al router tramite cavo Ethernet e inserirlo nella presa di corrente, quindi inserire il modulo ricevente in una delle prese di corrente presenti nella stanza in cui si vuole portare la connettività e collegare l’apparecchio - o gli apparecchi - che necessitano di connettività mediante un altro semplice cavo Ethernet.

d-link W306AV powerline con wi-fi

I migliori produttori di apparecchi Powerline si sono poi impegnati per realizzare prodotti multifunzione, dotati di interessanti caratteristiche extra come la presenza di uno switch integrato per connettere più apparecchi contemporaneamente oppure di antenne e modulo Wi-Fi che trasformano il Powerline ricevente anche in un Bridge wireless, offrendo la possibilità così di connettere contemporaneamente non solo il TV o la console da gioco, ma anche lo smartphone o il tablet.

Prodotti correlati