Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Ebook reader, come scegliere quello che fa per te
13.10.2015 - Guide e tutorial

Ebook reader, come scegliere quello che fa per te

Comodi, tecnologici, versatili: gli ebook reader, o lettori di libri digitali, hanno rappresentato una grande rivoluzione consentendo agli appassionati della lettura di avere sempre con loro centinaia di libri da gustarsi con un'esperienza del tutto simile a quella offerta dalla carta di un libro grazie alla tecnologia e-ink. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali di un ebook reader.

Kobo aura

Display

Lo schermo di un ebook reader è probabilmente l'elemento più importante e anche quello più distintivo, che fa la differenza tra un ebook e un tablet. Lo schermo LCD di un tablet, infatti, affatica la vista a causa della retroilluminazione e quindi non è indicato per essere fissato per molte ore, come si farebbe durante la lettura di un bel libro. Gli ebook reader, invece, hanno uno schermo con tecnologia e-ink che simula alla perfezione l'aspetto dell'inchiostro su carta e non è retroilluminato, quindi per leggere un display e-ink c'è bisogno di una fonte di luce esterna, proprio come per un libro di carta, anche se alcuni produttori, come Kobo, hanno deciso di superare il problema dell'illuminazione diretta necessaria per leggere lo schermo integrando in alcuni modelli dei LED posizionati lungo il bordo dello schermo. In questo modo non abbiamo a che fare con una vera retroilluminazione, che andrebbe ad annullare il grande pregio della tecnologia ebook che non affatica gli occhi come quella LCD, ma di un'illuminazione soffusa e regolabile che consente la lettura della pagina e-ink anche quando la luce ambiente è scarsa.

Kobo glo hd

I display e-ink non sono però tutti uguali: risoluzione e numero dei livelli di grigio riproducibili influenzano la qualità della stampa digitale e la leggibilità non solo dei testi ma anche delle immagini, perché come vedremo gli ebook reader possono visualizzare anche fumetti, quotidiani, riviste e altri contenuti “misti”, con testi e grafica. I migliori modelli in commercio hanno risoluzione fino a 300 ppi (pixel per pollice) ma già con 150 ppi la definizione è più che buona. Sedici livelli di grigio sono invece più che sufficienti per avere un'ottima riproduzione dei testi e anche delle immagini. Un'altra caratteristica ormai abbastanza comune negli ebook dalla fascia media in su è la tecnologia touch dello schermo, che come in un tablet permette di interagire direttamente con lo schermo per selezionare elementi e gestire ogni funzione dell'apparecchio, con un ricorso minimo ai tasti fisici. L'ultimo aspetto da considerare del display sono le dimensioni, anche se in questo ambito l'industria, dopo alcuni esperimenti con schermi di vario polliciaggio, si è conformata sulla diagonale di 6”, con i modelli XL che salgono a 7” o poco più. I modelli da 6” sono compatti e leggeri, ideali per i libri, mentre quelli più grandi rendono al meglio con contenuti quali fumetti e riviste.

kobo aura con display da 6

Store e file supportati

La grande comodità di un ebook reader sta nel potersi connettere in qualsiasi momento, basta che sia presente una rete Wi-Fi, allo store integrato nel lettore dal quale scaricare, in pochi e semplici passaggi, il contenuto che si desidera, che sia un libro, un fumetto, una rivista o anche un podcast o un audiolibro. Un ebook reader è infatti pur sempre un lettore di documenti digitali, in grado di leggere svariati formati di file utilizzati per testi, foto e anche audio. Molti ebook reader infatti sono dotati di ingresso jack per cuffie e di un chip audio interno con il quale riprodurre audiolibri, podcast o MP3, così da offrire anche un accompagnamento sonoro durante la lettura. I formati ebook più diffusi sono epub, mobi e pdf, e prima dell'acquisto di un lettore è bene sincerarsi di quale sia la libertà concessa dal produttore dell'apparecchio in quanto a formati supportati. In alcuni casi, infatti, alcuni ebook reader possono accedere solo allo store precaricato nel device per acquistare libri digitali con un formato specifico, e non permettono di caricare documenti di altro tipo. Una limitazione che comunque può essere aggirata mediante semplici software da installare sul PC che consentono di cambiare il formato del libro digitale rispettando la presenza di eventuali diritti digitali (DRM) inseriti nel file.

Kobo glo hd ha risoluzione di 300 ppi

Connessioni e connettività

Direttamente collegato all'aspetto dei file supportati c'è quello delle connessioni e della connettività in dotazione all'ebook reader. Questo perché il caricamento dei file nel dispositivo può avvenire in due modi: collegando l'ebook al computer usando la porta miniUSB e copiando i file desiderati nella memoria interna oppure scaricando il contenuto direttamente nell'ebook da internet usando la connettività Wi-Fi integrata. Il collegamento via cavo permette di trasferire nel lettore ogni tipo di file supportato, compresi ad esempio PDF personali che si vogliono leggere in treno, musica, ebook gratuiti scaricati navigando in internet con il PC e così via. Il download tramite Wi-Fi è invece comodo quando si è in giro e si vuole leggere il numero della propria rivista o fumetto preferito appena uscito sullo store digitale integrato nel lettore.

kobo glo hd ha display touch

Extra che fanno la differenza

Display, compatibilità file, connessioni e connettività sono gli aspetti principali da valutare nella scelta di un ebook reader, ma non i soli. Ci sono anche ebook reader costruiti per resistere a infiltrazioni d'acqua o polvere, una caratteristica molto utile quando si porta il device in spiaggia o in montagna, oppure quando ci si concede una bella lettura immersi in completo relax nella vasca da bagno. Praticamente ininfluente nella scelta, invece, la velocità di aggiornamento della pagina e la durata della batteria. Ormai quasi tutti gli ebook reader in commercio realizzati dai produttori leader nel settore offrono tempi di aggiornamento pagina istantanei e molto lontani dai secondi che era necessario aspettare con i primi modelli, mentre la batteria assicura decine di giorni di autonomia, sempre tenuto conto dell'uso personale e dell'attivazione o meno di tecnologie che ne vanno a inficiare la durata, come il Wi-Fi e l'illuminazione integrata.

kobo aura h2o resiste ad acqua e polvere

Prodotti correlati