Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Informatica e SmartHome

Come estendere Internet in tutta la casa
14.06.2011 - Guide e tutorial

Come estendere Internet in tutta la casa

Internet in tutta la casa

Computer desktop e portatili, netbook, smartphone e, adesso, anche tablet. Sono veramente tanti gli apparecchi elettronici di uso comune che possiamo connettere a Internet, per non parlare delle smart TV, i lettori Blu-ray, le console da gioco o anche degli impianti audio web-ready. La classica connessione a Internet costituita dal computer fisso collegato via cavo LAN al modem ADSL (a sua volta connesso alla presa telefonica) è inadeguata nel fornire una fruizione globale della Rete.
Esistono fortunatamente molti modi per espandere la connettività casalinga, a partire dall’affiancare al modem preesistente un router Wi-Fi, con il quale “liberare” il segnale Internet nell’etere sfruttando il protocollo senza fili, possibilmente in standard “n”, così da essere sicuri di sfruttare la massima velocità disponibile non solo in navigazione, ma anche qualora si vogliano trasferire file all’interno della rete wireless. Il router possiede anche due o quattro porte Ethernet, sfruttabili per eventuali apparecchi più “stanziali” o qualora sia possibile far passare il cavo per la casa.
Talvolta, ad esempio in occasione di un aggiornamento del contratto di abbonamento, è invece necessario passare a un modem più evoluto, in grado di supportare pienamente l’aumento della banda a disposizione (ad esempio l’ADSL 20 Mega).

La soluzione migliore in questo caso è acquistare un modem/router wireless, così da avere entrambe le funzioni in un solo apparecchio, sempre in grado di estendere il segnale Internet via Wi-Fi.
Alcune situazioni rendono meno efficace del previsto il propagarsi all’interno dell’ambiente domestico del segnale Wi-Fi, come ad esempio la presenza di molti muri tra l’apparecchio ricevente e il router, oppure la loro dislocazione in ambienti posti su due piani diversi, poiché i pavimenti offrono una barriera maggiore.
Ecco che, scartando a priori la poco piacevole alternativa di stendere metri e metri di cavo, ci vengono in aiuto le reti Powerline.

Internet in tutta la casa

Si tratta di apparecchi che utilizzano le normali prese di corrente  per veicolare il segnale Internet. È sufficiente collegare via cavo al router un adattatore Powerline, inserire quest’ultimo in una presa di corrente e quindi collegare un secondo adattatore (dotato di connettore Ethernet) alla presa a muro dalla quale si desidera estrarre il segnale Internet.
Una soluzione ottimale per apparecchi fissi come una console da gioco o un lettore Blu-ray. Come precauzione generale è importante controllare la quantità di dispositivi che è possibile collegare contemporaneamente al router, per non ritrovarsi con un surplus di apparecchi affamati di connettività wireless o via cavo.

Internet in tutta la casa