Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

Evento Apple: arrivano i nuovi iPhone XS, XS Max, XR e Apple Watch 4
14.09.2018 - Novità e anteprime

Evento Apple: arrivano i nuovi iPhone XS, XS Max, XR e Apple Watch 4

Si rinnova la gamma dei device portatili Apple, a partire dagli smartphone fino ad arrivare al nuovo iOS 12. Schermi sempre più grandi e sempre maggiori funzioni.

Nuovi iPhone

Anche quest’anno l’evento Apple di settembre dedicato al mobile non ha deluso le attese: sono tre i nuovi iPhone presentati, oltre alla nuova generazione del proprio smartwatch, iOS 12 e altro ancora. Altri prodotti, in parte attesi, verranno invece presentati in un secondo appuntamento, previsto comunque quest’autunno. Andiamo per ordine.

Nuovi iPhone

Sempre più grandi, sempre più potenti

Nella cornice del nuovo colossale e fantascientifico campus Apple (quello circolare, chiamato appunto “l’astronave”) Phil Schiller ha lanciato iPhone Xs, erede diretto di iPhone X. Che arriverà in due versioni distinte, ovvero iPhone Xs e iPhone Xs Max, ad evidenziare le maggiori dimensioni.
Esteticamente non sono moltissime le differenze rispetto all’iPhone X attuale, con l’elegante scocca in vetro ancora più resistente, il display a tutto schermo, le linee curve, la solita attenzione quasi maniacale per la qualità e i dettagli. Cambia lo schermo, che nell’iPhone XS è un OLED da 5,8” da 458 punti per pollice e 1125x2436 pixel, mentre per iPhone XS Max è uno schermo da ben 6,5” e 1242 x 2688 pixel di risoluzione. Ai colori già presenti si aggiunge un nuovo oro-bronzo, che si intuiva anche dal manifesto di annuncio dell’evento, dove si vedeva un cerchio appunto di quel colore. Il vetro dello schermo è in Gorilla Glass 6. I due schermi sono compatibili HDR10 e Dolby Vision.
La doppia fotocamera posteriore sfrutta due sensori da 12 MP, uno per il tele e uno per il grandangolare, con flash potenziato. Quella frontale è invece da 7 MP. Tra le novità “software”, segnaliamo la rinnovata modalità Ritratto e la Smart HDR che permette di scattare 9 esposizioni contemporaneamente. I video sono acquisiti con audio stereo. All’interno, le specifiche mostrano 4 GB di RAM, il nuovo processore Apple A12 Bionic a 7 nanometri e fino a 512 GB di memoria. Il riconoscimento facciale si affida a Face ID, migliorato in velocità e in sicurezza, con i dati protetti. Miglioramenti sono stati annunciati anche sul fronte della potenza dell’antenna e della ricarica wireless. Interessante anche l’arrivo della Dual SIM Dual Standby, che si pensava potesse riguardare solo altri mercati e non il nostro, attraverso eSIM, ovvero SIM virtuali; questa funzione sarà però disponibile tramite un aggiornamento quest’autunno. Si aggiunge la certificazione IP68, che garantisce l’immersione in acqua fino a 2 metri per 60 minuti. I prezzi dovrebbero essere allineati con quelli precedenti di iPhone X, ovvero attorno ai 1200 euro li listino e saranno già disponibili dal 21 settembre 2018.

Nuovi iPhone

iPhone XR: arriva il Liquid Retina Display

Estetica diversa, invece, per il nuovo iPhone XR, dedicato a chi desidera uno schermo comunque decisamente generoso, ma preferisce spendere qualcosa in meno. Lo chassis è in alluminio anodizzato, ed è disponibile in 6 colori (bianco, nero, corallo, giallo, blu e rosso). Lo schermo, dai bordi sottili, è un LCD full active denominato “Liquid Retina Display” nel nuovo formato da 6,1”, con 326 ppi e 1792 x 828 pixel. Anch’esso sfrutta la potenza del nuovo processore Apple A12, affiancato da 3 GB di RAM e memorie fino a 256 GB. La fotocamera, al contrario dei modelli superiori, è a singola lente da 12 MP, seppur di ultimissimo modello, con nuovi sensori, f/1.8 e stabilizzatore ottico d’immagine, oltre alla presenza dell’immancabile “effetto bokeh” per mettere maggiormente in risalto i primi piani. Dual SIM anche qui, con Face ID per il riconoscimento facciale e pagamenti Apple Pay e “notch” in alto sullo schermo frontale. iPhone Xr sarà invece disponibile un po’ più in là, dal 26 ottobre, ad un prezzo inferiore ai 900 euro.

Nuovi iPhone

Un aiuto a portata di polso

Molto atteso era l’arrivo del nuovo Apple Watch 4. Lo schermo quadrato diventa leggermente più grande ma è soprattutto il display ad aumentare, occupando tutto lo spazio disponibile. Saranno disponibili due versioni, con cassa da 40 e 44 mm. La cassa diventa più sottile e migliorano le caratteristiche, anche grazie ad un microfono aggiuntivo, e un altoparlante più potente. Nuovo anche l’accelerometro e migliorato il sensore per il battito cardiaco. Un nuovo processore, denominato S4, permetterà di scorrere tra le funzioni ancora più velocemente. Anch’esso, come iPhone Xs e Xs Max, sarà disponibile a partire dal 21 settembre, sia in versione GPS che GPS + Cellular, che sfrutta la connessione LTE. 3 i colori: argento, oro e space gray, con diverse finiture. I prezzi si pongono sopra i 400 euro, ma rimane a listino anche Apple Watch 3, che scende ora di prezzo.

Nuovi iPhone

Si rinnova anche il cuore

Tutti i nuovi smartphone, oltre agli iPad, potranno disporre del nuovo iOS 12, che sarà disponibile per l’aggiornamento a partire dal 17 settembre. La compatibilità dovrebbe essere garantita per molti dispositivi, anche vecchi, che potrebbero anche approfittare delle caratteristiche aggiuntive senza peggiorare le caratteristiche, anzi. Secondo Apple molti device miglioreranno le prestazioni con iOS 12. Tra le innumerevoli novità, piccole e grandi, iniziamo a segnalare nuove icone animate personalizzabili, nuove notifiche ma anche una ulteriore attenzione alla sicurezza, al controllo parentale, alla privacy e, come annunciato anche precedentemente, nuove funzioni per essere meno “disturbati” quando si vuole stare tranquilli. Tra le novità segnaliamo anche le scorciatoie per Siri, destinate a migliorare la vita di tutti i giorni, oltre a tutte le funzioni innovative che sfruttano la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale, un cavallo di battaglia per ogni dispositivo degli ultimi tempi. Ad esempio, è stato mostrato come iPhone può essere usato durante gli allenamenti di pallacanestro, con l’analisi delle statistiche e la fotocamera in grado di capire quando la palla sta per entrare a canestro e quando no, così da facilitare ulteriormente lo scatto al momento giusto. Prima della fine di settembre ci sarà anche l’arrivo del nuovo macOS 10.14. In arrivo anche un nuovo sistema operativo per Watch, watchOS 5, oltre a tvOS 12, dedicato alle Apple TV. Watch OS 5 dovrebbe essere compatibile con tutti gli Apple Watch con l’eccezione del primissimo modello. Disporrà di nuove grafiche capaci di sfruttare meglio le maggiori dimensioni dello schermo ma anche di supporto per i Podcast, nuove notifiche e nuovi allenamenti.