Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

HONOR: svelati i punti di forza degli smartphone del 2019
20.12.2018 - Novità e anteprime

HONOR: svelati i punti di forza degli smartphone del 2019

Rivelate in anteprima le tre tecnologie che caratterizzeranno i dispositivi Honor di alta gamma di prossima realizzazione, tra cui c’è una fotocamera posteriore da ben 48 Megapixel

Honor ha recentemente annunciato le tecnologie sviluppate per i prossimi telefoni dedicati a giovani e appassionati di tecnologia, compreso l’atteso Honor View20. In particolare si tratta di 3 novità: Link Turbo, fotocamera posteriore da 48 Megapixel e Display All-View.

Doppia connessione

L’Intelligenza Artificiale è ormai sbarcata a pieno titolo sugli smartphone. Honor ha deciso di sfruttarla in combinazione con le tecnologie avanzate di gestione dei dati, per mettere a punto Link Turbo, un sistema che analizza automaticamente le condizioni della rete e le abitudini degli utenti per aumentare la velocità di download quando serve, utilizzando entrambe le modalità di connessione, Wi-Fi più 4G.

Honor

Come una reflex

Con la prima fotocamera al mondo da 48 MP montata sul retro di uno smartphone, Honor segna un record. Si tratta di una camera con sensore IMX586 targato Sony, in grado di offrire immagini di alta qualità molto dettagliate anche quando si utilizza lo zoom e si scatta in condizioni di luce particolarmente sfavorevoli. A contribuire al risultato sono la potenza di calcolo basata su intelligenza artificiale e l’elaborazione grafica dei dati, resa possibile dal processore Kirin 980.
Grazie alla dotazione hardware e software i prossimi Honor potranno restituire immagini ad alta definizione di tipo multi-frame realizzate a partire da più foto ottenute col sensore da 48 Megapixel e, più in generale, risultati vicini a quelli di una fotocamera di fascia medio alta, secondo il produttore.

Honor

Display a tutto campo

Infine, lo schermo All View offrirà un’esperienza di visualizzazione immersiva grazie al design realizzato a 18 strati per incorporare la fotocamera anteriore all’interno del display, in modo tale da offrire una visuale che si avvicina al 100% della superficie disponibile. Niente notch, quindi: ad ospitare la fotocamera anteriore è un foro di appena 4.5 mm che, promette Honor, non impatta sulla struttura del display tanto da essere quasi invisibile. Un’innovazione, questa, che potremmo vedere quanto prima, anche in altri produttori.

Honor