ZenFone 6, il nuovo gioiello di casa Asus | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

ZenFone 6, il nuovo gioiello di casa Asus
15.05.2019 - Novità e anteprime

ZenFone 6, il nuovo gioiello di casa Asus

Zenfone 6 introduce due sensori fotografici dalle alte prestazioni per garantire scatti da professionisti e selfie di qualità senza “rubare” spazio allo schermo full view, grazie a un piccolo modulo motorizzato che ruota di 180°.

Asus ZenFone 6

Il nuovo Asus ZenFone 6 è caratterizzato dal design con fotocamera Flip, pensata per evitare di ingombrare inutilmente lo schermo NanoEdge da 6,4”, garantendo così un rapporto tra display e corpo pari al 92%. Non ci sono, quindi, né fori né notch. La luminosità raggiunge i 600 nits, mentre i colori risultano sempre vividi e realistici anche quando si usa il telefono sotto la luce diretta del sole. Il display è protetto dal resistente vetro Corning Gorilla Glass 6.

Asus ZenFone 6

Una fotocamera tutta nuova

Tra gli elementi distintivi del nuovo ZenFone c’è proprio la fotocamera flip progettata dalla stessa Asus. Integrata in un modulo motorizzato realizzato in Liquid Metal, può essere ruotata di ben 180°, funzionando sia da fotocamera posteriore sia da camera per gli autoscatti. Il primo sensore offre 48 Megapixel con tecnologia Quad Bayer: 1,6 μm di dimensioni effettive dei pixel e apertura focale f/1.79; mentre il secondo è da 13 MP, grandangolare (125°), dotato di correzione delle distorsioni in tempo reale.
Volendo è possibile bloccare la fotocamera sfruttando la modalità Free Angle in qualunque momento della sua rotazione da 0 a 180°, in modo tale da realizzare scatti con un punto di vista unico e irripetibile. Il modulo integra un G-Sensor che consente alla Flip Camera di tornare in posizione “sicura” dopo il suo utilizzo, così da evitare rotture nel caso in cui lo smartphone cada accidentalmente per terra.
ZenFone 6 registra video a risoluzione 4K UHD (3840 x 2160) a 30/60 fps tramite fotocamera principale, oppure 30 fps con la seconda fotocamera.

Asus ZenFone 6

Più prestazioni, più memoria

Dal punto di vista hardware e software ZenFone 6 dispone di processore Snapdragon 855 affiancato da 6 o addirittura 8 GB di RAM che offrono reattività e potenza, mentre l’interfaccia proprietaria ZenUI 6 rende il sistema operativo Android più fluido e facile da utilizzare con una sola mano. Non manca la modalità Dark per chi preferisce app con fondo scuro, che dovrebbero risultare più riposanti per gli occhi, soprattutto quando la luminosità è scarsa. La batteria da 5.000 mAh permette fino a 2 giorni di utilizzo intensivo lontani dal caricabatterie. Per archiviare foto è video le taglie di memoria partono da 64 GB per arrivare a 256 GB.
Tra le funzioni utili a velocizzare l’utilizzo quotidiano c’è la Smart Key personalizzabile: si può associare l’avvio di un’app o dell’assistente Google a una pressione che può essere singola, doppia o prolungata.
Dal punto di vista della connettività questo telefono di fascia alta offre WLAN 802.11ac 2.4GHz/5GHz 2x2 MIMO, Bluetooth 5.0, tecnologie Wi-Fi direct e NFC. Infine non mancano il supporto Dual SIM con Nano SIM card, più lo slot in grado per schede microSD fino a 2 TB e i sensori per il riconoscimento facciale e per le impronte digitali (sul retro).