Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

Facebook Home, dal 12 aprile Android avrà un cuore ancora più social
09.04.2013 - Novità e anteprime

Facebook Home, dal 12 aprile Android avrà un cuore ancora più social

Facebook Home

Mark Zuckerberg ha presentato Facebook Home dichiarando che è partito dall’ovvia considerazione, derivata da molti mesi di studio dell’uso di Facebook in mobilità, che gli utenti amano passare il loro tempo sul suo social network soprattutto quando impugnano uno smartphone o un tablet, on-the-go quindi, mentre prendono il tram, aspettano il prossimo treno, si godono la pausa pranzo, e così via.
La soluzione per rendere tali apparecchi ancora più Facebook-centrici si chiama Home, la nuova casa di Facebook che, dal 12 aprile, sarà installabile inizialmente su alcuni smartphone top di gamma tra cui HTC One, HTC One X, Samsung Galaxy S3, Galaxy S4 e Galaxy Note 2, sul nuovo HTC First e, a seguire, su tanti altri dispositivi, visto che Zuckerberg ha sottolineato con forza l’intenzione di portare l’esperienza Home sul maggior numero di apparecchi.
Android sarà anche l’unico sistema operativo su cui si potrà vedere Facebook Home grazie alla natura sostanzialmente "open" e personalizzabile del S.O. di Google, al contrario di iOS e Windows Phone, blindati e super-controllati dalle rispettive case madri.

Facebook Home

Facebook Home va infatti a sostituire la home classica e la schermata di blocco di Android, trasformandole in una versione adattata per dispositivi mobili della Timeline di Facebook grazie all’applicazione CoverFeed, che crea la perfetta fusione di Facebook e delle sue funzioni nel telefono, ponendo i propri contatti e quindi le persone al centro dell’esperienza d’uso e mettendo in secondo piano le singole app.
Creazione, invio, condivisione e visione di un contenuto sono state ripensate in ottica social, preservando comunque la normale esecuzione delle varie applicazioni installate sullo smartphone, come ad esempio il browser, che non vengono toccate da Facebook Home se non in maniera trasversale e molto discreta con notifiche pienamente personalizzabili, che avvisano l’utente di nuovi messaggi, Mi Piace e in generale di tutto quello che riguarda il suo Facebook.

Facebook Home

L’uso della tecnologia Open Graph consente poi di aggiungere nella schermata iniziale app e widget sempre collegate all’universo Facebook. Durante la presentazione, Zuckerberg ha mostrato anche il nuovo HTC First, smartphone di fascia media realizzato intorno a Facebook Home, non quindi il supposto Facebook-phone ma un terminale costruito per l’utente Fecebook, attento all’esperienza d’uso più che alle fredde specifiche tecniche, che non sono comunque male: processore Snapdragon 400 dual core a 1.4 GHz, 1GB di RAM, 16GB di storage, connettività 3G/LTE, display da 4.3" HD e doppia fotocamera, con la posteriore dotata di sensore BSI da 5MP e lente grandangolare da 28mm con apertura F2.0.


VIDEO