Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

Apple Iphone 3G: molto più di un ipod con cellulare
13.11.2008 - Guide e tutorial

Apple Iphone 3G: molto più di un ipod con cellulare

Apple Iphone 3G

L’iPhone 3G è ormai distribuito in Italia da un po’ di tempo, ed quindi possibile analizzare pregi e difetti di questo rivoluzionario smartphone a ragion veduta. Sicuramente, per quanto riguarda le funzioni principali, ha cambiato per sempre il modo in cui una persona interagisce con il suo cellulare.

Addio menu, tasti di navigazione o joypad: ogni operazione su iPhone si effettua toccando e spostando gli oggetti sullo schermo. In alcuni casi non è nemmeno necessario scomodarsi a dare un comando, perché il telefono si accorge di ciò di cui abbiamo bisogno e ci anticipa.
Per esempio, ruotando l’iPhone di 90° lo schermo passa alla visualizzazione orizzontale; accostando l’oggetto all’orecchio, il display si spegne e viene disabilitato il touch-screen, per risparmiare energia e prevenire pressioni accidentali...
La celebre interfaccia multi-touch, che permette di manipolare gli elementi sullo schermo usando le dita, offre il meglio di sé nella gestione delle foto: per sfogliare l’album, ingrandire o ruotare l’inquadratura si compiono movimenti assolutamente naturali. È un’esperienza che lascia di stucco la prima volta che si prova, e che non può fare a meno di affascinare amici e parenti che ci osservano.

Le novità rispetto alla prima versione
Rispetto alla versione precedente, che era arrivata in Italia solo per vie traverse e obbligando l’acquirente a modifiche che annullavano la garanzia del prodotto, le principali novità sono rappresentate dal supporto per le reti Umts (da qui il 3G del nome), dalla presenza di un sensore aGps e da una forma un po’ più snella e arrotondata. Uno sgradevole effetto collaterale dell’utilizzo della tecnologia Umts è che si è ridotta la durata della batteria (anche se l’aggiornamento 2.1 del firmware ha migliorato un po’ la situazione).
La novità più importante riguarda però il software, ed è costituita dalla possibilità di installare programmi aggiuntivi di terze parti. Apple aveva inizialmente bloccato la possibilità di sviluppare e installare applicazioni per l’iPhone: la conseguenza immediata fu il proliferare di applicazioni non ufficiali.
Dopo qualche mese di resistenza, Apple ha cambiato rotta e ha creato un kit di sviluppo per permettere alle softwarehouse di creare applicazioni, che vengono distribuite sull’Application Store, l’equivalente di iTunes per i programmi. Si può quindi comprare (o scaricare gratis) una moltitudine di programmi, per le più diverse esigenze: dai giochi ai software per ufficio.
L’applicazione per l’email, criticata nella prima versione, è nettamente migliorata con il lancio dell’iPhone 3G. Si possono ora configurare diversi tipi di account, compreso finalmente l’accesso a Microsoft Exchange, cosa che rende il nuovo iPhone un prodotto perfetto anche per la clientela business.
Con il nuovo iPhone è stato lanciato anche un nuovo servizio di Apple, chiamato MobileMe, che permette di sincronizzare automaticamente mail, contatti, calendari e foto senza passare dal pc. Per quanto riguarda la navigazione web, l’ampio schermo unito alle funzionalità del browser Safari rendono l’iPhone, a oggi, il miglior dispositivo tascabile per usare internet.

SCHEDA TECNICA - Apple iPhone 3G

Sistema: OS X
Telefonia: Umts/Hsdpa (850, 1.900, 2.100 MHz), Gsm/Edge (850, 900, 1.800, 1.900 MHz)
Schermo: 3,5 pollici con risoluzione 480 x 320
Memoria: 8 oppure 16 Gbyte Flash
Fotocamera: 2 Mpixel
Comunicazione: Usb, Wi-Fi 802.11b/g, Bluetooth 2.0
Dimensioni:115,5 x 62,1 x 12,3 mm
Peso: 133 g
Altre caratteristiche: Sensore aGPS, accelerometro, sensore di prossimità, sensore di luce ambientale, funzionalità di riproduzione audio e video con supporto per i formati protetti da DRM di iTunes Store.