Caratteristiche cellulari 4G | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

Caratteristiche cellulari 4G
13.05.2010 - Guide e tutorial

Caratteristiche cellulari 4G

Cellulari 4G

Al recente Mobile World Congresso 2010 tenutosi a Barcellona, la manifestazione fieristica europea più importante sulla telefonia, sono stati presentati i primi telefoni 4G. Forse avrete già sentito questo termine ed è quindi arrivato il momento di fare il punto della situazione e di capire cosa sia e cosa possa offrire questa nuova tecnologia.

Sempre più veloci
Le reti 4G, note anche con il nome di Lte (Long term evolution), sono destinate a soppiantare le attuali reti di telefonia mobile 3G.
La loro peculiarità è quella di essere molto più veloci delle precedenti 3G, sino a dieci volte, permettendo una trasmissione dati che può arrivare a 100 Mbps in download e a 50 Mbps in upload. Inoltre, grazie al 4G, è possibile dotare i telefoni di processori più potenti che li renderanno equiparabile (o quasi) a un computer. Se, quindi, credevamo che con un attuale smartphone fosse già come avere in tasca un PC, sappiate che presto tutto questo sarà solo un bel ricordo.
Inoltre, potremo dire addio alla voce metallica che ora spesso ascoltiamo dal nostro telefono cellulare. Infatti, avere a disposizione una banda maggiore vuole anche dire migliore qualità della telefonata.

Tanti utilizzi pratici
D’accordo, potremo scaricare pagine web più velocemente, trasmettere e ricevere dati a velocità ora impensabili, ma di quali nuovi servizi potremo usufruire grazie alle reti di telefonia 3G? Come ci ha insegnato il mercato, potremo dirlo con certezza solo quando saranno realmente utilizzabili. Per ora si parla di telefoni che diverranno una sorta di tutor da avere sempre con noi.
Ad esempio, trovandosi davanti a un qualunque monumento, anche il più insignificante, potremmo scaricare informazioni su di esso nella nostra lingua, conoscerne i dettagli e i particolari o sapere cos’altro visitare nei pressi della zona dove ci troviamo in quell’istante. Oppure, passando davanti a un ristorante, potremo conoscere all’istante i giudizi che altri utenti danno della sua cucina, del suo servizio e dei suoi prezzi.
Questi servizi, che sono conosciuti sotto il nome di realtà aumentata, adesso potrebbero incuriosirci o suonare come strani, ma presto potrebbero diventare una pratica così comune da essere utilizzati senza neanche pensarci.
Un altro possibile utilizzo prevede che il telefonino si trasformi in una carta di credito che trasmetterà via wi-fi i dati necessari a ogni pagamento, da quello di pochi centesimi al bar, sino alle spese più consistenti. Inoltre, i nuovi telefoni garantiranno giochi in 3D ad alta definizione, magari multiutente, o YouTube potrebbe fornire filmati in HD da visionare via streaming. Insomma, sarà una vera rivoluzione.

Quando arriverà il 4G
A questo punto la domanda d’obbligo e quando potremo avere a disposizione una rete 4G. In teoria in Europa, Italia compresa, è già presente una rete 4G, ma è del tutto inutile perché utilizza la tecnologia WiMax, mentre i produttori di telefonia hanno scelto l’Lte. Comunque sono già disponibili alcuni telefoni in grado di utilizzare reti WiMax come, ad esempio, l’HTC MAX 4G.
Tornando all’Lte, recentemente LG ha presentato il suo telefono GW900 che vedrà la luce entro l’anno ma solo sul mercato giapponese, come sempre all’avanguardia in fatto di tecnologia. Sono stati presentati anche i primi PC dotati di modem Lte, da Samsung con l’N150 e da Toshiba con il Satellite T130, e alcune chiavette da Huawei Onda.
Per quanto riguarda il nostro continente probabilmente i primi a usufruire dei servizi 4G saranno i norvegesi e gli svedesi mentre negli Usa si entrerà in questa era entro il 2010. E l’Italia? È molto difficile prevedere una data, di certo gli operatori telefonici stanno lavorando al 4G e abbiamo ormai imparato quanto possa essere veloce l’applicazione di una tecnologia quando nessuno può o vuole rimanere tecnologicamente indietro.
È però anche vero che gli operatori telefonici dovranno modificare qualcosa nelle tariffe. Che senso ha una trasmissione dati così veloce se poi si devono pagare delle fortune per scaricare un film? Comunque, al momento gli esperti del settore prevedono che l’utilizzo concreto del 4G in Italia vedrà la luce nel 2012 o 2013. Noi restiamo in trepidante attesa.