Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Audio e Video

Fidelio Wireless Hi-Fi: Philips e la musica senza fili in tutta la casa
20.04.2012 - Novità e anteprime

Fidelio Wireless Hi-Fi: Philips e la musica senza fili in tutta la casa

Philips Fidelio Wireless Hi-Fi

Durante la conferenza di presentazione dell’IFA che si è svolta a Dubrovnik, Philips ha presentato alla stampa l’interessante soluzione Fidelio Wireless Hi-Fi, un sistema composto da tre serie di diffusori, un amplificatore e un ricevitore, in grado di ricevere musica in streaming via Wi-Fi da un qualsiasi dispositivo iOS o Android sul quale sia installata l’app AirStudio.
La serie top di gamma è l’A9, costituita da una coppia di diffusori a tre vie con due woofer da 3,5" e un tweeter da 19mm, accordo reflex posteriore e una disposizione particolare degli altoparlanti, con i due woofer orientati perpendicolarmente tra loro e il tweeter situato vicino lo spigolo. Sul retro non mancano gli ingressi digitali per connettere la serie A9 direttamente a un TV o un amplificatore.
La serie mediana è la A5, composta da un singolo diffusore stereo con due tweeter da 19mm inclinati tra loro di circa 90° per simulare la stereofonia e due woofer da 4.25", ingresso audio di linea e predisposizione per il montaggio a parete. Infine l’A3 riprende il concetto di singolo diffusore e altoparlanti inclinati dell’A5  usando però due woofer da 3.5".

Philips Fidelio Wireless Hi-Fi

Ai tre diffusori si aggiungono poi gli apparecchi siglati A2 e A1. L’A2 è un ricevitore wireless dotato di ingressi di linea e digitali, uscita sub e, sopratutto, di uno stadio di amplificazione in Classe-D da 2x50 Watt al quale poter collegare una coppia di altoparlanti preesistenti e dotarli così di funzionalità Fidelio Wireless Hi-Fi.
Se invece si possiede già un impianto Hi-Fi completo, è sufficiente aggiungere il modulo A1, dotato di uscita audio digitale e analogica e di ingresso di linea, per far diventare il tutto compatibile con la tecnologia senza fili Fidelio.

Philips Fidelio Wireless Hi-Fi

Mediante l’app AirStudio e uno smartphone/tablet con sistema operativo iOS o Android è quindi poi possibile inviare in Wi-Fi la musica presente sull’apparecchio al sistema Fidelio comandando fino a un massimo di cinque diffusori contemporaneamente, anche se in autunno è previsto l’aggiornamento per il sistema multi-room.