Clima in casa sempre ottimale, senza sprechi | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Elettrodomestici

Clima in casa sempre ottimale, senza sprechi
16.04.2019 - Novità e anteprime

Clima in casa sempre ottimale, senza sprechi

Si può proteggere la salute affrontando il caldo dei mesi estivi a cuor leggero e allo stesso tempo rispettare l’ambiente: basta scegliere il condizionatore giusto.

Quando si ha intenzione di investire in uno o più condizionatori, oltre a valutare il budget a disposizione, vanno considerate alcune variabili essenziali che permettono di scegliere la tipologia più efficiente e adatta alle proprie esigenze. Un sistema portatile è senza dubbio più economico rispetto a uno fisso, sia per quanto riguarda il costo iniziale sia per l'assenza di spese d'installazione. Risulta particolarmente adatto a chi ha poco spazio, oppure a chi non ha a disposizione un balcone o una parete per il posizionamento del motore di un condizionatore fisso.
Optando invece per un condizionatore a parete, i più diffusi e funzionali sia per casa che per ufficio, la spesa iniziale sarà superiore, a fronte però di minori consumi energetici e quindi di un minore impatto sulla bolletta dell’elettricità. Questo anche perché i condizionatori fissi sono programmabili e in grado di autoregolare il proprio funzionamento in base alla temperatura ambientale.

I Condizionatori portatili: il fresco da spostare dove vuoi

È importante ricordare che ad oggi non esistono in commercio condizionatori portatili dotati di tecnologia inverter e quindi in grado di autoregolarsi per spegnersi al raggiungimento della temperatura desiderata e riaccendersi poi allo scopo di mantenerla. Una volta acceso un condizionatore portatile continua a funzionare, al massimo può essere programmato per fermarsi o partire dopo un tempo prestabilito grazie a un timer 24 H. Inoltre, questi elettrodomestici eliminano l’aria calda attraverso un tubo, quindi è necessario comunque praticare un foro nelle finestre delle stanze nelle quali verranno utilizzati oppure trovare altri sistemi simili per l’espulsione dell’aria calda. L’alternativa per chi cerca un prodotto veramente facile da spostare, senza tubi da posizionare, che possa stare anche all’aperto (ad esempio sul terrazzo) e consumi poco è il raffrescatore evaporativo. Una tecnologia impiegata anche nei grandi capannoni industriali che sfrutta l'evaporazione dell'acqua per abbassare la temperatura. Si tratta di un sistema economico ed ecologico che in più​ purifica l’aria a bassi consumi.

Speciale condizionatori

Condizionatori fissi: uno oppure più split

I condizionatori fissi possono essere mono o multisplit. Quelli monosplit sono costituiti da un'unità esterna collegata a una sola unità interna. Si chiamano invece multisplit se presentano un'unica unità esterna collegata a due o più unità interne. Quali sono le differenze in termini di vantaggi d’utilizzo e come scegliere il modello più adatto alla propria abitazione? Molto dipende dal risultato che si vuole ottenere, se si pensa di climatizzare l’intera abitazione oppure no, e dai vincoli architettonici propri dell’edificio.
I condizionatori monosplit sono più facili da installare e l’unità esterna può essere semplicemente posta nelle vicinanze di quella interna corrispondente. Rappresentano un’ottima scelta per chi vuole partire condizionando gli ambienti dove si trascorre più tempo, come una camera da letto o un salotto, lasciando a un secondo momento l’investimento relativo alle altre stanze. Inoltre, in caso di guasti e problemi a una unità, le altre continuano a funzionare, perché sono autonome. D’altro canto, quando si sceglie un multisplit si ha il vantaggio di trovare più facilmente un posto adatto alla sola unità esterna necessaria per tutte quelle interne. Stessa cosa vale per la manutenzione che è più semplice e veloce.

Speciale condizionatori

Potenza e consumi: BTU e kW

Per definire la potenza di raffrescamento e riscaldamento dell’ambiente da parte di un condizionatore si utilizzano tradizionalmente i BTU (British Termal Unit), ma sempre più spesso le schede tecniche riportano in aggiunta un dato espresso in kilowatt (kW). Anzi, di solito i dati in kW sono più di uno, perché vengono esplicitati sia i kW elettrici sia quelli termici. I primi hanno a che fare con i consumi, i secondi con la potenza. Quelli che interessano sono soprattutto questi ultimi (avere un’idea dei consumi è più semplice consultando l’etichetta relativa all’efficienza energetica). Più alta sarà la potenza termica dell’elettrodomestico in termini di kW più alta sarà la sua capacita di raffrescare o riscaldare una stanza. Per meglio leggere le informazioni tecniche va considerato che 1 Watt (un kW è pari a 1000 watt) vale circa 3,4 BTU. Detto questo, quanti BTU servono per raffrescare una stanza di 25 o 35 metri quadri? Un condizionatore da 9000 BTU è in genere sufficiente, mentre per grandezze maggiori è meglio affidarsi a uno da 12000.

Un gas ecologico

Il gas refrigerante costituisce il carburante del nostro sistema raffrescamento o riscaldamento perché consente il trasferimento del calore da una sorgente più calda a una più fredda, innescando il procedimento di climatizzazione.
I refrigeranti maggiormente utilizzati (almeno fino a ieri) nel campo della climatizzazione, quando vengono rilasciati in atmosfera hanno un impatto peggiorativo sul clima globale. Il regolamento 517/2014 sui gas fluorurati (detti F-Gas) ha imposto un tetto alla quantità di tali sostanze volatili che possono essere immesse sul mercato, prevedendo una loro graduale riduzione. Il provvedimento oggi è reso ancora più necessario dall’aumento del numero di sistemi di riscaldamento e refrigerazione a pompa di calore, i quali richiedono un quantitativo più massiccio di gas.
Ecco perché moltissimi produttori si stanno concentrando sull’utilizzo di nuovi gas refrigeranti naturali, o comunque di sostanze che abbiano un basso GWP (Global Warming Potential), indice che misura il contributo all’effetto serra, in un dato intervallo di tempo, in termini di aumento della CO2 nell’atmosfera. Dal 2025 l’utilizzo di gas ad alto potenziale di surriscaldamento, con GWP superiore a 750, verrà vietato.
Tra i gas più interessanti e meno dannosi per l’ambiente c’è R32, che per le sue proprietà sta conoscendo un impiego sempre maggiore nei condizionatori sia mono sia multisplit: garantisce infatti buone performance a fronte di un impatto ambientale ridotto. Non si tratta di una sostanza nuova: faceva già parte della miscela R410A, da tempo ampiamente utilizzata nel settore della climatizzazione. R410A è composta per il 50% dal gas R32 e per il restante 50% dal gas R125. R410A e R32 hanno entrambi un Potenziale di Eliminazione dell’Ozono pari a zero, ovvero non distruggono l’ozonosfera, lo strato di gas che protegge gli organismi terrestri dai raggi nocivi delle radiazioni solari, ma mentre la miscela ha un GWP pari a 2088, R32 ha un GWP più basso uguale a 675, rispettoso della legge che entrerà in vigore nel 2025. Dal punto di vista di installazione, funzionamento e mantenimento i climatizzatori che impiegano R32 sono del tutto simili a quelli che funzionano tramite R410A. Va ricordato anche che chi possiede un climatizzatore che utilizza gas R22, oggi “fuorilegge”, non potrà più ripararlo e in caso di eventuali rotture dovrà sostituirlo.

Speciale condizionatori

Le detrazioni fiscali

C’è una buona notizia: anche nel 2019 tutti i cittadini italiani che vorranno sostituire o riqualificare il proprio impianto di climatizzazione con uno ad alta efficienza energetica potranno avvalersi delle detrazioni fiscali. L’ammontare del bonus condizionatori 2019 non corrisponde a un importo fisso: quanto si andrà a risparmiare dipende dalla tipologia di intervento. Esistono poi due categorie di interventi: quelli di sostituzione dell’impianto preesistente con uno nuovo ad alta efficienza energetica e quello di installazione di un impianto nuovo all’interno di una ristrutturazione edilizia. Per saperne di più e per conoscere i riferimenti normativi basta rivolgersi agli addetti di reparto nei negozi e portare a casa tutta la documentazione tecnica necessaria. Inoltre è possibile informarsi sul sito www.airesitalia.it o sul sito dell’ENEA (http://www.enea.it/it/cittadini/detrazioni-fiscali-per-l2019efficienza-energetica-2019).

DE LONGHI PAC WE128ECO SILENT

Questo DeLonghi è un potente climatizzatore portatile acqua/aria in classe energetica A+. Utilizza il Gas propano R290 (naturale ed ecologico) e risulta piuttosto silenzioso grazie alla tecnologia Silent e allo speciale rivestimento interno. PAC WE128ECO SILENT può essere usato per raffrescare velocemente un ambiente sfruttando la funzione turbo power boost. Dotato di deumidificatore e filtro anticalcare, dispone di un comodo timer digitale 24 ore e della possibilità di programmare lo spegnimento intelligente. Dal punto di vista delle specifiche tecniche la potenza si attesta sui 12.500 BTU. La capiente tanica da 10 litri può essere riempita in qualsiasi momento senza spostare l’elettrodomestico e garantisce un’autonomia in funzionamento continuo pari a 6 ore. Diametro del tubo 130 mm, lunghezza 1100.

Speciale condizionatori

OLIMPIA SPLENDID - DOLCECLIMA AIR PRO 14

Si tratta di un modello di climatizzatore portatile tradizionale con tubo flessibile per l’espulsione dell’aria, diametro 150 mm per 1500 di lunghezza. La sua capacità di raffrescamento è pari a ben 14000 BTU (fino a 3,5 kW), cosa che lo rende adatto anche a stanze di buone dimensioni. Utilizza il gas R290 che garantisce basso impatto ambientale, è dotato di un pratico display touch a sfioramento e telecomando (incluso nella confezione) per impostare comodamente la direzione del flusso d’aria tramite flap. Ci sono poi il timer, la funzione per deumidificare e quella per raffrescare velocemente (turbo). DOLCECLIMA AIR PRO 14 mette a disposizione anche una modalità notte. Classe energetica di raffrescamento A.

Speciale condizionatori

ARGO POLIFEMO ION

Polifemo Ion di Argo è un raffrescatore evaporativo che utilizza gli ioni negativi per rendere l’aria più piacevole e leggera, purificandola attraverso il suo doppio sistema di filtrazione. La sensazione, utilizzandolo, è la stessa che si prova nelle vicinanze di una cascata d’acqua fresca durante una passeggiata in montagna. La ventilazione può essere personalizzata in modo da essere utilizzata anche durante il sonno senza problemi o fastidi, scegliendo modalità e velocità. Polifemo Ion regola l’umidità della stanza in cui lo si utilizza ed è caratterizzato da filtro antipolvere e pannello evaporativo a nido d’ape, facilmente removibili. Il serbatoio dell’acqua ha una capacità di 7 litri.

Speciale condizionatori

MITSUBISHI KIRIGAMINE STYLE MSZ-LN

Mitsubishi Electric offre una linea di condizionatori che utilizzano il Gas refrigerante ecologico a basso GWP R32. Il modello serie MSZ-LN è caratterizzato da linee geometriche eleganti ed essenziali nelle colorazioni rosso, bianco e nero, ed è dotato di doppio deflettore per una distribuzione più efficiente dell’aria fresca. Questo condizionatore offre il massimo del risparmio in classe A+++ sia in raffrescamento sia in riscaldamento. Grazie al 3D i-see sensor, inoltre, permette di impostare il funzionamento a misura delle proprie esigenze, ad esempio scegliendo un getto d’aria diretto oppure indiretto rispetto alla propria posizione. Il sistema di filtrazione Plasma Quad Plus trattiene pure le particelle di polveri più fini, rendendo questo climatizzatore di Mitsubishi particolarmente adatto a chi vive in zone dove l’aria domestica è inquinata a causa, per esempio, della vicinanza a grosse arterie autostradali. Non solo: il Double Barrier Coating protegge i componenti interni dell’elettrodomestico da polvere e sporco riducendo i consumi e diminuendo gli interventi di manutenzione necessari. Gli MSZ-LN sono disponibili in diverse “taglie” da 2,5 a 5 kW di potenza.

Speciale condizionatori

SAMSUNG WINDFREE COMFORT

La struttura di Windfree Comfort si distingue per i suoi 21.000 microfori che servono a diffondere l'aria in maniera uniforme senza getti diretti, che potrebbero a lungo andare provocare fastidio e malesseri. Come funziona? In un primo momento il condizionatore abbassa la temperatura della stanza in modalità di raffreddamento veloce Fast Cooling, grazie anche al motore Digital Inverter 8 poli. Raggiunta la temperatura desiderata, la bocchetta di areazione si chiude e subentra in automatico la funzione WindFree, che mantiene stabile la temperatura diffondendo l’aria nell’ambiente attraverso i fori distribuiti sulla parte frontale del condizionatore, in maniera molto silenziosa. Il livello di rumore, infatti, è pari a soli 19 dB, meno di una normale conversazione. Potenza di raffreddamento da 9.000 a ben 24.000 BTU, in classe energetica A++. In modalità riscaldamento la classe raggiunta è A. Anche i Samsung WindFree Comfort utilizzano il gas refrigerante ecologico R32.

Speciale condizionatori

DAIKIN ATXC25-B

Il filtro alla catechina con funzione antibatterica del condizionatore Daikin ATXC25-B rimuove con efficacia le particelle microscopiche sospese nell'aria, inoltre contribuisce a decomporre gli odori e aiuta a prevenire la propagazione di batteri, virus e microbi. Il condizionatore può essere acceso o spento da remoto acquistando il controller online opzionale, che permette una comoda gestione tramite app per smartphone. Garantisce un elevato livello di silenziosità (solo 21 dB se utilizzato in modalità Silent) in classe energetica A++. Grazie all’impiego del gas R32 riduce l'impatto ambientale del 68% rispetto ai sistemi a R-410 e “pesa” di meno sulla bolletta. Non mancano la modalità Powerful per raffreddare in fretta un ambiente, la “sleep” confortevole che gestisce automaticamente le fluttuazioni di temperatura durante la notte e i programmi di deumidificazione o ventilazione. Esiste in più versioni da 9.000 a 11.600 BTU.

Speciale condizionatori

ELECTROLUX OptiBreeze X2 Green R32

Il condizionatore Electrolux OptiBreeze X2 si contraddistingue per il sistema di purificazione dell’aria PureO2, che sfrutta diversi filtri allo scopo di eliminare il più possibile allergeni, batteri, virus, muffe e particelle odorose legate al fumo di sigaretta o ai fumi della cucina, così da garantire un’aria domestica più sana e respirabile. Il condizionatore garantisce la classe di risparmio energetico A++ per la funzione di raffreddamento e la A+ per la funzione di riscaldamento. Utilizzando il timer, che può essere impostato comodamente dal telecomando, programmare accensione e spegnimento è facile e veloce, così da trovare sempre il clima giusto al rientro nell’appartamento dopo una giornata di lavoro. Anche in questo caso sono presenti la funzione di deumidificazione, quella di ventilazione (senza per forza riscaldare o raffreddare) e la funzione notte, per dormire al fresco senza rischi per la salute.

Speciale condizionatori