Honor 20 Lite: 3 fotocamere posteriori, una potente camera anteriore per i selfie e tutta la comodità dell'Intelligenza Artificiale | Euronics
Tecnologia Facile
#tecnologiafacile

Telefonia e Smartwatch

Honor 20 Lite: 3 fotocamere posteriori, una potente camera anteriore per i selfie e tutta la comodità dell'Intelligenza Artificiale
06.05.2019 - Novità e anteprime

Honor 20 Lite: 3 fotocamere posteriori, una potente camera anteriore per i selfie e tutta la comodità dell'Intelligenza Artificiale

Il suo algoritmo fotografico basato su tecnologie di intelligenza artificiale riconosce fino a 22 oggetti e più di 500 scenari per foto belle da mostrare che si realizzano velocemente, con un solo clic.

Honor 20 Lite

Honor 20 Lite è uno smartphone caratterizzato da fotocamera posteriore a tre obiettivi e anteriore da ben 32 MP, ricco di modalità scenario preimpostate, per ottenere sempre il meglio dai propri scatti pur senza avere alcuna infarinatura delle principali tecniche fotografiche.
L’ampio display LCD IPS da 6.21 pollici, senza bordi, con risoluzione Full HD+ pari a 2340x1080 pixel, è montato su un corpo leggero e sottile da 8 mm e garantisce un rapporto schermo/corpo superiore al 90%. È adatto sia allo svago sia al lavoro: risulta infatti funzionale anche per i professionisti, pur essendo stato pensato anche per i più giovani. Offre un buon dettaglio per quanto riguarda i colori e anche un ottimo livello di profondità dei neri.
Il nuovo arrivato in casa Honor è elegante nelle sue linee semplici e ben rifinite,​ garantisce una buona presa ed è piuttosto facile da maneggiare con una sola mano nonostante le grandi dimensioni. C’è il notch, che può essere “mascherato” da chi non lo ama troppo grazie a un escamotage di tipo software: viene scurita la fascia di schermo ai lati della goccia, rinunciando a una piccola porzione di display superiore. Le varianti colore della scocca sono due, Phantom Blue e Midnight Black.

Honor 20 Lite

Fotocamere di alta qualità

Honor 20 Lite è dotato di fotocamera principale da 24 Megapixel con obiettivo grandangolare f/1.8 e sensore Quadra CFA. Può contare su una maggiore sensibilità alla luce, per scatti degni di essere condivisi e anche stampati. Fotografa con risoluzione pari a 5657x4243 pixel, mentre la registrazione video in alta definizione a 60 fps arriva a 1920x1080 pixel. Il secondo obiettivo posteriore è un ultra-grandangolare da 120°, ancora piuttosto raro sui telefoni che non siano di alta gamma. Ideale per i panorami, è lo strumento migliore per immortalare città, monumenti e paesaggi. Attivando la Modalità Notturna Super Definita è possibile realizzare scatti ben visibili, anche di notte. C’è infine il sensore di profondità da 2 Mp (f/2.4) che ottimizza la resa complessiva delle immagini. Le tre fotocamere sono disposte una a fianco all’altra, leggermente rialzate rispetto alla superficie del telefono. Sul retro si trova poi il sensore per la lettura delle impronte digitali.
La fotocamera anteriore da 32 MP, dedicata agli autoscatti, grazie alla sua elevata risoluzione consente di stampare le foto in grande formato senza perdere di definizione, mentre l’algoritmo di intelligenza artificiale dedicato alla bellezza edita i selfie in automatico migliorando il colore della pelle e intervenendo sui segni dell’età, il tutto in modo naturale. Infine la tecnologia Backlighting Imaging, aumenta la quantità di luce catturata sia in condizioni di illuminazione laterale, sia frontale che controluce.

Honor 20 Lite

Specifiche tecniche

Dal punto di vista hardware Honor 20 Lite monta il processore proprietario Kirin 710 da otto core a 2.2 GHz, in grado di offrire potenza e fluidità anche durante l’utilizzo delle app che impegnano di più il sistema operativo e le risorse. La memoria RAM si attesta sui 4 GB, mentre per l’archiviazione di foto e video e per portare con sé film e serie TV preferite ci sono 128 GB. L’interfaccia EMUI 9.0 assieme ad Android 9 Pie restituiscono un’esperienza d’uso ancora più pratica, intuitiva e sicura rispetto alle versioni precedenti del sistema operativo. Infine, grazie alla tecnologia HiVision, il telefono si trasforma in un assistente personale intelligente, in grado, ad esempio, di fare da cicerone durante la visita alle città più famose del mondo o di conteggiare le calorie dei piatti in tavola.